Apple come Netflix: piattaforma streaming esclusiva dal 2019

Apple si prepara a fare concorrenza a Netflix con un servizio in streaming fruibile da iPhone, iPad e Mac dedicato a film e serie TV. Ecco come funzionerà.

Apple come Netflix: piattaforma streaming esclusiva dal 2019

Nel panorama dei film e serie TV in streaming Apple non resta a guardare, e si prepara a imitare Netflix creando una piattaforma streaming esclusiva in arrivo dal 2019.

Allineandosi a quanto già fatto da Amazon con Prime Video e Huawei con Huawei Video, Apple avrebbe tutta l’intenzione di debuttare in maniera prorompente nell’ambito dell’intrattenimento casalingo, offrendo produzioni originali e contenuti on demand.

Non una Apple TV 2.0, ma un vero e proprio servizio tutto nuovo rivolto in esclusiva ai soli possessori di device Apple: da iPhone, iPad, Mac e Macbook. Un modo, quello di Cupertino, di verticalizzare la propria linea produttiva, estendendosi a quella che ormai è diventata una vera e propria abitudine: la visione di film e serie TV in streaming.

Ecco come funzionerà il nuovo servizio in streaming di Apple, con inaugurazione prevista per metà 2019.

Leggi anche iPhone XR è qui: come acquistarlo e quando esce davvero

Apple streaming: come funzionerà e costo

La piattaforma in streaming di Apple arriverà tra qualche mese, ma alcuni dettagli in merito sono già emersi grazie a diversi leak e dichiarazioni ufficiali.

L’intento di Cupertino è proprio quello di attaccare direttamente alcuni giganti del settore, come Netflix e Amazon Prime Video. Apple fornirà infatti contenuti originali in modo gratuito, a patto che gli utenti iscritti siano in possesso di un qualsiasi dispositivo della mela come iPhone, iPad, Mac, Macbook o Apple TV.

Tim Cook punta tutto sul servizio in streaming, investendo ben 1 miliardo di dollari per finanziare la produzione dei contenuti originali. Negli intenti di Apple c’è quello di creare un vero e proprio servizio unico, che consenta agli utenti (in maniera simile a quanto accade con Apple TV) di vedere contenuti in streaming su TV, tablet e iPhone di tutte le piattaforme utilizzato un unico portale.

Il CEO di Apple punta moltissimo sull’intrattenimento per famiglie, con contenuti previsti per un rating d’età adatto a grandi e piccini (proprio a causa di questo una delle produzioni originali, dedicata a Dr. Dre, sarebbe stata cestinata)

Apple streaming: cosa vedremo

Il debutto avverrà prima negli Stati Uniti, dove la piattaforma Apple sarà in fase di rollout, e successivamente in oltre 100 Paesi (tra cui l’Italia) entro la fine del prossimo anno.

Apple avrebbe in cantiere ben 12 serie originali, di cui non si sa ancora molto al momento: si parla di una comedy basata su un programma mattutino con protagoniste Jennifer Aniston e Reese Witherspoon.

La Witherspoon (che di recente abbiamo visto in Big Little Lies di HBO) sarebbe coinvolta anche in altri due progetti Apple, che crede molto anche su Damien Chazelle, il regista premio Oscar per La La Land a cui è stato affidato un progetto misterioso.

A dirigere le produzioni, Apple mette Zack Van Amburg e Jamie Erlicht, storici nomi di Sony Pictures Entertainment e uomini nell’ombra dietro al successo di una delle serie più amate negli ultimi anni: Breaking Bad.

Vedremo nei prossimi mesi come sarà gestita la piattaforma in Italia, dove Sky detiene già i diritti di molte produzioni internazionale amate (come The Walking Dead), raccogliendo già sotto la sua bandiera diversi prodotti appartenenti a network diversi.

Tutto si giocherà sulle esclusive, che andranno ad accompagnare le produzioni originali sempre più amate e richieste dagli spettatori. Non è da escludersi un accenno al servizio di Apple durante la presentazione dei nuovi iPad Pro e Macbook il 30 ottobre: chissà che da Cupertino non trovino il modo di sorprenderci ancora una volta.

Ti potrebbe interessare anche Offerte iPhone Xs/Xs Max e XR a rate con Tim, Vodafone, Wind e Tre

Iscriviti alla newsletter "Tech"

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.