Android 9 Pie è arrivato: informazioni, novità e come scaricarlo

Android 9 Pie è stato rilasciato a sorpresa da Google ed è già disponibile per alcuni dispositivi. Ecco tutte le novità sull’ultimo OS, chi può scaricarlo e quando arriverà sugli altri smartphone.

Android 9 Pie è arrivato: informazioni, novità e come scaricarlo

Arriva a sorpresa il rilascio ufficiale di Android 9: Google ha annunciato l’arrivo dell’ultimo aggiornamento del sistema operativo sugli smartphone della serie Google Pixel ed Essential Phone, confermando con l’uscita anche il nome.

Il nuovo OS del robottino verde si chiama Pie ed è già disponibile per il download, anche se il rollout continuerà sugli smartphone Android nei prossimi mesi.

Ecco tutte le novità su Android 9 Pie: chi può aggiornare ora e chi deve aspettare, come procedere al download e le feature previste in autunno.

Android Pie | Chi può scaricarlo

I primi smartphone a ricevere l’upgrade sono stati, come prevedibile, quelli della gamma Google Pixel.
Il team di Essential Phone ha annunciato su Twitter e sul blog che anche i loro telefoni sono pronti per scaricare Android P in concomitanza con il giorno del rilascio e invita gli utenti a controllare gli aggiornamenti.

Secondo quanto dichiarato dalla Grande G, il sistema operativo arriverà presto anche su altri smartphone, in particolare entro settembre sui device che hanno potuto scaricare l’ultima beta.

La lista aumenterà, comunque, fino a raggiungere buon numero di modelli entro la fine del 2018, anche se bisognerà probabilmente aspettare il 2019 per una copertura più completa.

Feature e novità

Le novità presenti su Android P sono quelle già viste sulla Developer Preview e comprendono molte feature interessanti.

La adaptive battery impara quali sono le app più utilizzate da ogni utente e a che ora vengono aperte, in modo da garantire una durata maggiore della batteria. La luminosità si adatta in modo più efficiente e lo smartphone arriverà a suggerire quali applicazioni utilizzare sulla base dell’esperienza. Per esempio potrebbe consigliare l’avvio di Spotify agli utenti che vanno regolarmente a correre dopo aver infilato le cuffie.

Le gesture permettono un utilizzo più veloce e in grado di far risparmiare tempo, consentendo di cambiare app con un semplice swipe. Altre modifiche riguardano il supporto del notch, un miglioramento nella cattura degli screenshot e i suggerimenti quando viene sottolineato un testo.

Novità previste su Android Pie

In autunno arriverà Slices, una feature che gioca sul nome Pie slices, pezzi di torta. Questa funzione permetterà all’OS di tirare fuori alcune informazioni dalle app più utilizzate quando si effettua una ricerca.

Anche Digital Wallbeing e la Dashboard, che aiutano a gestire e monitorare il tempo passato sullo smartphone, arriveranno solo tra qualche mese, ma è possibile provarle in beta test, come accade per l’app timer, attraverso la quale sarà possibile impostare un limite massimo per il tempo passato su Facebook o Instagram.

Come scaricare Android P

I proprietari di Google Pixel potranno recarsi sulla pagina ufficiale ed effettuare il download, mentre chi ha un Essential Phone potrà controllare la disponibilità ad aggiornamenti e procedere quando sarà possibile.

Tutti gli altri dovranno aspettare, ma i più impazienti possono provare alcune delle funzioni di Android P usando qualche metodo alternativo.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Android

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.