Analisi indici: Nasdaq Composite estende il rimbalzo e mette nel mirino quota 7.600 punti

L’apertura odierna del Nasdaq Composite ha fatto registrare un gap rialzista che potrebbe fare da volano ad ulteriori proiezioni rialziste verso la successiva resistenza a 7.600 punti

Analisi indici: Nasdaq Composite estende il rimbalzo e mette nel mirino quota 7.600 punti

Il Nasdaq Composite ha aperto la seduta di Wall Street con un vigoroso rimbalzo che estende i guadagni messi a punto già ieri nelle ultime ore di negoziazione. L’apertura odierna ha fatto registrare un gap rialzista che potrebbe fare da volano ad ulteriori proiezioni rialziste verso la successiva resistenza a 7.600 punti. Se il rialzo dovesse estendersi più su, allora l’indice tecnologico potrebbe riuscire a protrarsi fino alla zona di 7.679 punti, che corrisponde al livello che chiuderebbe il gap down dello scorso 25 giugno.


Grafico daily Nasdaq Composite; fonte: Bloomberg

Il gap in questione potrebbe dunque calamitare le quotazioni ad una sua chiusura per poi fungere da resistenza e respingere i prezzi: i gap solitamente funzionano molto bene se usati come supporti/resistenze statiche. Un eventuale respingimento in quelle zone determinerebbe la formazione di un failure swing che potrebbe portare le quotazioni al test della linea di tendenza di breve periodo tracciata con i minimi del 4 aprile 2018 a 7.059,94 con quelli del 25 aprile 2018 a 6.926,975 punti.

In questi casi la scelta migliore dal punto di vista tattico potrebbe esser quella di prestare attenzione ad entrare long a questi livelli, a meno che non ci sia un forte recupero dei massimi: in quel caso si potrebbe operare long al breakout di 7.806,569 punti. In caso di un rimbalzo debole delle quotazioni invece il consiglio è quello di approfittarne per cercare di partecipare ad un possibile movimento di correzione dell’ampio trend rialzista. A corroborare l’ipotesi di una possibile correzione iniziata c’è la figura già confermata di engulfing ribassista del 20 e 21 giugno 2018 che ha velocemente portato i corsi fino al minimo relativo di 7.419,56 punti.

Strategie operative su Nasdaq Composite

Operativamente, si potrebbe entrare short ai primi segnali di respingimento dati dalla chiusura del gap a 7.679 punti. Lo stop loss in questo caso andrebbe posizionato sopra i massimi storici di 7.806,596 punti e l’obiettivo principale si potrebbe collocare a 7.436 punti. L’obiettivo finale per questo tipo di operazione si potrebbe individuare in area 7.340, corrispondente al test della trendline dinamica di breve menzionata prima.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Nasdaq

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.