Se avessi investito $1.000 in azioni Amazon all’IPO di 20 anni fa...

icon calendar icon person
Se avessi investito $1.000 in azioni Amazon all'IPO di 20 anni fa...

20 anni fa l’IPO di Amazon a Wall Street. Quale sarebbe il profitto se avessimo investito quel giorno 1.000 dollari?

Dall’IPO del gigante dell’ecommerce Amazon (AMZN) sono passati 20 anni: il 15 maggio 1997 la società, creatura di Jeff Bezos, ha fatto il suo ingresso a Wall Street ed oggi Amazon vale circa 460 miliardi di dollari.

Solo Apple, Alphabet (Google) e Microsoft hanno una capitalizzazione di mercato maggiore di quella del re dell’ecommerce.

Quanto profitto avremmo ora in mano se avessimo investito 1.000 dollari nel giorno del suo ingresso in Borsa?

L’ascesa di Amazon

La società di Bezos non è più un negozio online senza profitto: oggi gli utili sono impressionanti e le previsioni per il 2017 parlando di un fatturato totale nell’anno di 166 miliardi di dollari.

La supremazia di Amazon è una delle ragioni per cui molti negozi “tradizionali” stanno chiudendo. Il settore delle vendite al dettaglio è monopolizzato: dai libri e i CD alle loro versioni digitali, dall’abbigliamento al cibo, mobili, gioielli e tutto quanto si possa immaginare.

Amazon è anche leader nel cloud computing e un player emergente nel mondo dei media digitali in streaming insieme a Netflix.
L’azienda ha investito inoltre in compagnie aeree per avere più controllo sul processo di consegna e sta lavorando anche sulle consegne tramite drone.

Se avessi investito $1.000...

Ma i numeri più impressionanti di Amazon sono i seguenti: se avessi avuto l’età, il capitale, l’interesse di comprare $1.000 in azioni Amazon al suo prezzo di IPO 20 anni fa, ora l’investimento varrebbe $638.000 - abbastanza per pagare l’abbonamento ad Amazon Prime per i prossimi 6.000 anni.

Fonte: CNNMoney

Chiudi [X]