Altra Italia, nuovo “partito” di Berlusconi: tutto ciò che c’è da sapere

Silvio Berlusconi lancia Altra Italia, non un partito ma una federazione che unisce le forze moderate. L’obiettivo è riunire i centristi ed essere una valida alternativa alla Sinistra.

Altra Italia, nuovo “partito” di Berlusconi: tutto ciò che c'è da sapere

Si chiama Altra Italia e potrebbe diventare la nuova forza alternativa alla Sinistra. Lo ha annunciato ieri Silvio Berlusconi, il quale ha intenzione di creare un movimento che non sia un partito in senso stretto, ma una federazione che raccolga tutti i moderati di Centro, senza divisioni partitiche.

L’obiettivo di Berlusconi è quello di raccogliere il consenso non solo del Centro destra, ma di tutti i moderati che non si riconoscono nell’attuale Governo e che non vogliono aderire all’estremismo di Salvini e della Meloni. Insomma, Altra Italia, secondo quanto dichiarato dal suo fondatore, sarà l’unica valida alternativa alla Sinistra come futura alleata di Governo.

Il progetto, tuttavia, non piace a Giovanni Toti, Presidente della Regione Liguria, il quale ha già messo sul tavolo le sue dimissioni.

Altra Italia: obiettivi e orientamento politico della federazione lanciata da Berlusconi

Silvio Berlusconi torna alla ribalta lanciando Altra Italia, una federazione di Centro che supera l’idea tradizionale di “partito” e raccoglie tutte le forze moderate, anche senza un’identità di destra.

L’obiettivo di questa iniziativa è creare una valida alternativa di Governo rispetto alla Sinistra, puntando sui valori di affidabilità, esperienza e innovazione che accomunano i moderati. Esclusi dal progetto, quindi, Metteo Salvini e Giorgia Meloni, che però non hanno mostrato la minima preoccupazione.

Lo scopo di Berlusconi è quello di recuperare gli elettori più moderati che sono confluiti verso la Lega o che hanno scelto di appoggiare il Pd, puntando sul superamento della classica divisione tra partiti e sostenendo l’idea più ampia, flessibile e innovativa di “federazione”.

Al momento i progetti specifici di Altra Italia non sono ancora stati rivelati, ma si attende una nota integrativa nei prossimi giorni.

Intanto Toti abbandona Berlusconi

La nascita di Altra Italia arriva in un momento molto delicato per Forza Italia, infatti uno degli esponenti storici del partito, Giovanni Toti, ha annunciato le sue dimissioni. La causa sarebbe l’immobilismo del partito, immobilismo che, secondo il Presidente della Regione Liguria, neanche il nuovo progetto di Berlusconi potrebbe risolvere.

Toti è pronto a rinunciare all’incarico di coordinatore nazionale e a distaccarsi definitivamente dagli Azzurri. Solo il tempo ci dirà se il nuovo “partito” di Berlusconi segnerà la rivoluzione annunciata oppure se il centro destra continuerà a perdere consensi, come prospettato dallo stesso Toti. Secondo gli ultimi sondaggi politici, infatti, il partito di Berlusconi continua a scendere, superato anche da Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Silvio Berlusconi

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.