Alitalia, le condizioni di Lufthansa e il ritorno di Air France: si riaprono i giochi?

Potrebbe essere ancora una partita aperta quella su Alitalia: Lufthansa chiede tagli alla compagnia di bandiera mentre Air France è pronta a tornare in campo al fianco di EasyJet

Alitalia, le condizioni di Lufthansa e il ritorno di Air France: si riaprono i giochi?

La “Nuova Alitalia” dovrà essere più piccola, con meno personale e una flotta più contenuta.

Lufthansa scrive al ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda, per mettere nero su bianco le condizioni per un’eventuale acquisizioni della compagnia di bandiera.

La richiesta di ristrutturazione dei tedeschi potrebbe complicare la strada verso il salvataggio di Alitalia, resa nelle ultime ore ancor più scivolosa dalla notizia che l’Ue ha puntate la lente sul prestito ponte per complessivi 900 milioni che l’Italia ha concesso alla compagnia italiana.

A breve, come annunciato dallo stesso Calenda, i commissari dovrebbero scegliere l’offerta migliore tra quelle presentata oltre che da Lufthansa, anche da Easyjet e dal fondo americano Cerberus.

A sorpresa però, due giorni fa, è tornata sulla scena AirFrance-Klm che potrebbe affiancare la lowcost nel processo di acquisizioni

I tagli richiesti da Lufthansa

Secondo quanto riferito dall’agenzia Reuters, il ceo Lufthansa, Carsten Spohr ha inviato una missiva a Calenda in cui manifesta l’esigenza di una ristrutturazione aziendale di Alitalia prima di un eventuale accordo di acquisizione.

“Pur riconoscendo le preziose misure adottate fino ad oggi sotto la guida dei commissari, crediamo fermamente che resti una considerevole mole di lavoro da fare prima che Lufthansa sia nella posizione per entrare interamente nella successiva fase del processo”

scrive Spohr.

Meno personale (si ipotizzerebbero circa 2mila esuberi), dunque, ma anche una flotta più contenuta. L’operazione è vista come una necessità, per questo, la compagnia tedesca chiede ai commissari di

“avviare misure chiave di ristrutturazione che sarebbero comuni e vantaggiose per tutti i potenziali offerenti”.

La richiesta di Lufthansa, per Fit-Cisl è inaccettabile.

“Siamo certi che anche il nostro Governo, dopo aver investito molto per il risanamento della compagnia, sia in risorse umane che economiche, non prenderà in considerazione tali richieste”

commenta il segretario nazionale Fit-Cisl Emiliano Fiorentino

Le offerte per acquisire Alitalia

Sul tavolo dei commissari Luigi Gubitosi, Enrico Laghi e Stefano Paleari ci sono tre offerte di acquisizione per Alitalia.

I tre potenziali acquirenti, come detto, sono Lufthansa, Easyjet – che avrebbe presentato offerte vincolanti - e il fondo americano Cerberus, che però non avrebbe ancora presentato una offerta formale.

A fare capolino nella vicenda, manifestando nelle ultime ore un certo interesse nell’operazione, è tornata – dopo essere stata socio di maggioranza di Alitalia in passato prima dell’arrivo di Etihad - Air France-Klm.

I francesi sarebbero, dunque, pronti ad affiancare Easyjet – con la quale avrebbe già avviato dei contatti per acquistare il vettore – nel rilevare la compagnia italiana.

L’accoppiata Easyjet-Air France potrebbe contare sull’alleanza con Delta (finita nel capitale della compagnia francese) che sta già negoziando con Alitalia più voli per gli Stati Uniti.

Insomma, una mossa che di fatto scombina le carte e riapre i giochi sul destino di Alitalia.

Prestito ponte nel mirino UE

Intanto, l’Antitrust UE sta puntando la lente sul famoso prestito ponte per complessivi 900 milioni di euro che il Governo italiano ha concesso ad Alitalia.

Da Bruxelles fanno sapere che

“sono in contatto costruttivo con le autorità italiane”

soprattutto per chiarire gli aspetti che hanno portato all’aumento del prestito che l’Italia ha erogato alla compagnia di bandiera facendo lievitare la cifra dagli originari 600 milioni ai successivi 900.

A rivolgersi all’Antitrust sono stati diverse compagnie concorrenti di Alitalia al fine di valutare eventuali violazioni delle regole sulla concorrenza

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Alitalia

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Cristiana Gagliarducci

Cristiana Gagliarducci

1 mese fa

Alitalia: dopo la trimestrale c’è l’allarme dei commissari. Fiumicino a rischio?

Alitalia: dopo la trimestrale c'è l'allarme dei commissari. Fiumicino a rischio?

Commenta

Condividi

Francesca Caiazzo -

Alitalia: oggi il decreto per la proroga dei tempi, Lufthansa insiste su ristrutturazione

Alitalia: oggi il decreto per la proroga dei tempi, Lufthansa insiste su ristrutturazione

Commenta

Condividi