Attualmente Alfa Romeo ha una gamma composta solo da due modelli: la berlina Giulia e il SUV Stelvio. Le cose però potrebbero cambiare radicalmente nel corso dei prossimi anni.

Infatti in base alle ultime indiscrezioni trapelate a proposito del futuro della casa automobilistica del Biscione, sembra che Stellantis sia intenzionata ad aumentare notevolmente il numero di veicoli targati Alfa Romeo presenti sul mercato. Questi infatti potrebbero addirittura arrivare ad essere 8.

In futuro la gamma di Alfa Romeo potrebbe contare su 8 modelli

Oltre a Giulia e Stelvio sappiamo già che nel 2021 sarà presentato il crossover Alfa Romeo Tonale e nel 2022 inizierà in Polonia la produzione di un B-SUV che forse si chiamerà Brennero.

Tuttavia in futuro ulteriori modelli potrebbero arrivare per garantire così il rilancio dello storico marchio milanese. Approfittando delle tecnologie e delle risorse messe a disposizione da Stellantis grazie alla fusione di FCA con PSA altri 4 modelli potrebbero arrivare nei prossimi anni.

Innanzi tutto dovrebbe arrivare una nuova generazione di Alfa Romeo Giulietta che avrebbe molto in comune con DS 4, Peugeot 308 e Opel Astra.

Inoltre non si esclude l’arrivo di una berlina di grandi dimensioni che potrebbe chiamarsi Alfetta e che senz’altro avrebbe molto mercato in Cina e USA. Altro modello di cui si parla tanto è un D-SUV che potrebbe nascere su una versione allungata della piattaforma modulare Giorgio.

Infine sembra che la casa automobilistica del CEO Jean-Philippe Imparato possa omaggiare il suo passato con il lancio di una vettura sportiva che potrebbe nascere in collaborazione con Maserati e che arriverebbe sul mercato in edizione rigorosamente limitata.

A settembre in occasione del lancio di Alfa Romeo Tonale dovremmo finalmente conoscere il nuovo piano di rilancio del Biscione e sapere se davvero saranno 8 i modelli che in futuro comporranno la sua gamma.