Agenda macro 27 dicembre 2018: fiducia dei consumatori Usa, l’ultimo test dell’anno

L’agenda macroeconomica di oggi è tutta concentrata sugli Stati Uniti. Nel pomeriggio gli investitori saranno focalizzati sul rilascio della fiducia dei consumatori elaborata dal Conference Board

Agenda macro 27 dicembre 2018: fiducia dei consumatori Usa, l'ultimo test dell'anno

Dopo l’indicazione pre-natalizia sulla fiducia dei consumatori rilasciata venerdì scorso dall’Università del Michigan, oggi è attesa un’altra indicazione analoga, ma elaborata da un altro istituto: il Conference Board.

Dopo il sorprendente dato rilasciato in chiusura della scorsa ottava, con la lettura della fiducia al consumo dell’Università del Michigan che è risultata superiore alle attese attestandosi a 98,3 punti, oggi gli analisti censiti da Bloomberg si aspettano un dato in contrazione a 133,6 contro 135,7 punti della rilevazione precedente.

Un dato superiore alle attese anche per questa rilevazione relativa alla fiducia dei consumatori, potrebbe attenuare il recente sentiment negativo attorno agli indici azionari Usa, che solo nella seduta di ieri hanno registrato un rimbalzo a seguito delle rassicurazioni della Casa Bianca sul futuro del presidente della Fed Jerome Powell e del segretario al Tesoro Steven Mnuchin.

Inoltre, un dato migliore delle attese potrebbe dare una nuova boccata di ossigeno dopo la recente decisione sui tassi di interesse da parte della Fed e sulle preoccupazioni di una possibile recessione americana.

A queste si aggiungo lo shutdown, arrivato al sesto giorno, la guerra commerciale con la Cina e le tensioni a Washington, sia per le recenti dimissioni del Segretario della Difesa sia per l’attesa per il rapporto del procuratore speciale per il Russiagate, Robert Mueller, che potrebbe sollevare lo spettro dell’impeachment per Trump.

Mercato immobiliare

Oltre al dato sulla fiducia dei consumatori si segnala inoltre il rilascio di altri dati economici significativi riguardanti il mercato immobiliare. La vendita di case nuove è attesa in aumento per il mese di dicembre. Gli analisti censiti da Bloomberg si aspettano un dato a 567 mila unità contro le 544 mila unità emerse nella rilevazione precedente.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Punto macro

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \