Fisco e Tasse

La rubrica Fisco e Tasse di Money.it propone quotidianamente ai propri lettori aggiornamenti ed approfondimenti in materia tributaria.

La rubrica Fisco e Tasse si compone di otto sezioni:

  • tassazione rendite finanziarie, sezione fondamentale per i nostri lettori impegnati nel mondo del Forex e della finanza in genere. In questa sezione cerchiamo di approfondire periodicamente i temi legati all’ottimizzazione fiscale degli strumenti finanziari;
  • dichiarazione e adempimenti, sezione che tratta dei principali adempimenti fiscali in materia di dichiarazione dei redditi, 730, ISEE, spesometro, Intrastat, comunicazioni IVA varie e certificazione Unica (ex Cud). Importanti interventi anche in materia di orientamenti giurisprudenziali. Questa sezione è quindi strategica per i lettori che vogliono essere aggiornati in modo puntuale in materia di attuazione ed interpretazione (difficile in Italia) delle leggi fiscali;
  • imposte sui redditi (Irpef, Ires e Irap);
  • imposte sui consumi (IVA e accise sulla benzina);
  • imposte sulla casa e sui patrimoni (IMU, TASI, Bollo auto, ecc.);
  • novità fiscali, sezione sempre arricchita dalla “fantasia” del legislatore nazionale.

La rubrica Fisco e Tasse di Money.it è curata da professionisti iscritti all’albo dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili e da giornalisti pubblicisti esperti in materia fiscale e del lavoro.

In questa sezione

Ultime notizie

Riapertura dei termini per la rivalutazione di terreni e quote

Federico Migliorini

6 Gennaio 2015 - 15:29

Riapertura dei termini per la rivalutazione di terreni e quote

La Legge di Stabilità 2015 ha riaperto i termini per beneficiare della rivalutazione dei terreni e delle partecipazioni detenute al di fuori dell’attività d’impresa. L’imposta sostitutiva per l’affrancamento dei valori è del 4% e dell’8%.

Modelli Intrastat servizi: la semplificazione della Legge di Stabilità

Federico Migliorini

6 Gennaio 2015 - 09:23

Modelli Intrastat servizi: la semplificazione della Legge di Stabilità

Viene ridotto il contenuto informativo degli elenchi Intrastat relativi alle prestazioni di servizi limitandone il contenuto ai soli numeri di identificazione IVA delle controparti, al valore complessivo, al tipo di prestazione e al paese di pagamento.