Opzione donna

Opzione donna è il regime sperimentale che consente alle donne che rispettano i requisiti fissati dalla legge di andare in pensione anticipata.
Possono accedere a Opzione donna le lavoratrici che entro il 31 dicembre 2015 hanno compiuto i 57 anni e 3 mesi di età (58 anni e 3 mesi nel caso di lavoratrici autonome) e hanno versato almeno 35 anni di contributi.
Le lavoratrici che optano per Opzione donna accettano di subire un taglio dell’assegno pensionistico del 25/30% in quanto lo stesso verrà calcolato secondo il metodo contributivo.

Opzione donna, ultimi articoli su Money.it

La riforma delle pensioni del Governo M5S-Lega

Simone Micocci

11 Maggio 2018 - 12:32

La riforma delle pensioni del Governo M5S-Lega

Salvini e Di Maio sono d’accordo: urge nuova riforma delle pensioni che renda più flessibile l’uscita dal lavoro. La Legge Fornero ha le ore contate?

Pensione anticipata: cos’è l’Ape Rosa?

Stefania Manservigi

1 Aprile 2018 - 16:30

Pensione anticipata: cos'è l'Ape Rosa?

La mancata approvazione della proroga di Opzione donna ha aperto il problema della pensione anticipata al femminile. Ecco dunque l’Ape rosa: ma in cosa consiste?