Insider trading

Con il termine insider trading si fa riferimento all’attività di soggetti che, venuti a conoscenza di particolari informazioni top secret, traggono vantaggio dalla compravendita di titoli (in genere azioni). Gli insider possono venire a conoscenza di tali informazioni privilegiate, dette anche “price sensitive”, poiché dipendenti dell’azienda o in posizioni ad elevata strategicità. Le informazioni non sono di pubblico dominio proprio a causa del loro contenuto in grado di influenzare l’andamento di mercato se pubblicate.

L’insider trading costituisce un reato nell’ordinamento italiano ed europeo disciplinato nel Decreto legislativo n° 58 del 24 febbraio 1998 (Testo Unico dell’Intermediazione Finanziaria) e nella successiva legge n° 62 del 2005 che regolamenta le norme varate dall’UE.
La pena per chi svolge insider trading consiste nella reclusione da 3 a 8 anni e multa pecuniaria variabile da 200.000 € a 3.000.000 €.
La Consob è l’organo responsabile del controllo delle attività di abuso di mercato.

Insider trading, ultimi articoli su Money.it

Chiara Ferragni: i rialzi in Borsa sono regolari? C’è chi sospetta insider trading

Pierandrea Ferrari

2 Giugno 2021 - 06:30

Chiara Ferragni: i rialzi in Borsa sono regolari? C'è chi sospetta insider trading

Non solo Tod’s: negli ultimi mesi, grazie ad accordi di licenza esclusivi firmati con Chiara Ferragni, anche i titoli della società toscana Monnalisa e della griffe meneghina Aeffe hanno capitalizzato il tocco magico dell’influencer e numero uno di Fenice e Tbs Crew. Ma date e numeri della reazione del mercato non tornano, e L’Espresso avanza l’ipotesi insider trading.

Insider trading: per Consulta da confiscare solo i profitti

Alessio Trappolini

10 Maggio 2019 - 16:31

Insider trading: per Consulta da confiscare solo i profitti

La Corte Costituzionale ha stabilito che in caso di illeciti finanziari come l’insider trading la confisca amministrativa va limitata al solo profitto derivante dall’operazione e non all’intero capitale utilizzato per la stessa

Famiglia De Longhi nel ciclone, scatta indagine per insider trading

Alessio Trappolini

28 Marzo 2019 - 11:17

Famiglia De Longhi nel ciclone, scatta indagine per insider trading

Secondo la procura della Repubblica la famiglia De Longhi avrebbe realizzato un profitto di oltre 360.000 euro utilizzando informazioni privilegiate nell’ambito dell’Opa totalitaria lanciata dai giapponesi di Mitsubishi nell’agosto del 2015