Walmart: ecco la nuova tecnologia per dominare il comparto consegne

Il colosso statunitense ha appena svelato una nuova tecnologia che potrebbe aiutarlo a rafforzare la sua posizione di maggior retailer al mondo

Walmart: ecco la nuova tecnologia per dominare il comparto consegne

Walmart svela nuovi piani per dominare il comparto consegne. La compagnia ha rivelato infatti di avere tra le mani un’arma tecnologica che le consentirà di raccogliere, imballare e consegnare gli ordini online di generi alimentari più velocemente.

Il tutto rientra nel tentativo di rafforzare la sua posizione di maggior retailer al mondo.
Il colosso della grande distribuzione ha messo in luce una piattaforma chiamata Alphabot, che ha testato dalla metà dello scorso anno in uno dei suoi centri a Salem, nel New Hampshire.

Secondo quanto rivelato da Walmart, il punto vendita di Salem continuerà a fare da «casa» di Alphabot, mentre il nuovo processo di prelievo e imballaggio resta in focus per apportare miglioramenti:

“I generi alimentari svolgono un ruolo cruciale nella crescita del commercio elettronico. Notiamo sempre di più che i clienti apprezzano molto il servizio, ed è per questo che continuiamo a cercare di innovare; siamo davvero contenti di quanto fatto a riguardo negli ultimi 12 mesi”,

ha spiegato Tom Ward, coordinatore delle operazioni centrali Walmart.

LEGGI ANCHE: Walmart vuole robot nei suoi supermercati

Walmart: ecco la nuova tecnologia per dominare il comparto consegne

Il business delle consegne alimentari online Walmart sta crescendo in maniera esponenziale.

Si tratta di un elemento cruciale per la compagnia, per cui le vendite di generi alimentari rappresentano il 56% delle entrate totali negli Stati Uniti.

Eppure, l’azienda si trova ad affrontare una sempre maggiore concorrenza nel comparto, con Amazon che ha acquisito Whole Foods nel 2017, e altri player più tradizionali per la categoria come Costco e Kroger, che si stanno gradualmente adattando ai consumatori online.

Nell’ambito della pubblicazione dei suoi ultimi dati trimestrali, Walmart ha dichiarato di essere riuscita a svolgere il ruolo di “forte azienda alimentare”, fattore che ha svolto un ruolo «significativo» nello spingere la compagnia a portare le sue vendite digitali sul +41%.

Ha anche fatto sapere che le entrate totali sono aumentate del 2,5% a quota 127,99 miliardi di dollari, contro i 124,89 miliardi di dollari dell’anno precedente.
Intanto, Walmart continua a investire nel comparto, cercando di rendere più facile e attraente per i clienti acquistare cibo online.

Ad oggi ha quasi 3.100 punti di ritiro per gli ordini di generi alimentari online negli Stati Uniti, con oltre 1.400 negozi che offrono la consegna n giornata e circa 1.400 torri di ritiro.

Mette anche a disposizione la cosiddetta ’opzione senza limiti’ da 1.400 località: gli utenti pagano 98 dollari l’anno o 12,95 dollari al mese per avere accesso a consegne illimitate di generi alimentari.

Secondo una ricerca di Bain & Co, solo il 3% della spesa alimentare avviene online negli Stati Uniti, mentre nel frattempo in territori come il Regno Unito e la Corea del Sud la penetrazione di generi alimentari online può raggiungere anche il 15%.

Ma le vendite di generi alimentari online dovrebbero catturare fino al 20% della vendita al dettaglio entro il 2025, raggiungendo quota 100 miliardi di dollari, stando a un recente studio partito dai dati Nielsen. Questo dà a Walmart e Alphabot un enorme margine di crescita.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Walmart

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.