Wall Street: Ford taglia 7.000 posti di lavoro nel mondo

La casa automobilistica statunitense ha annunciato che eliminerà circa il 10% della sua forza lavoro globale, tagliando circa 7.000 posti di lavoro entro la fine di agosto. La mossa fa parte del suo piano di ristrutturazione che permetterà alla società di risparmiare 600 milioni di dollari all’anno. La struttura manageriale del gruppo sarà invece ridotta di quasi il 20%

Wall Street: Ford taglia 7.000 posti di lavoro nel mondo

L’AD di Ford, Jim Hackett, ha annunciato via email ai propri dipendenti un maxi-licenziamento, congelate anche posizioni aperte. Sono circa 2.300 gli impiegati colpiti solo negli Stati Uniti, ha detto un portavoce del gruppo.

La decisione fa parte di un piano pluriennale di ristrutturazione da 11 miliardi di dollari. La struttura manageriale, secondo la stessa nota del CEO, sarà ridotta di quasi il 20%.

«Per avere successo nel nostro settore competitivo e posizionare Ford per vincere in un futuro in rapida evoluzione, dobbiamo ridurre la burocrazia, responsabilizzare i dirigenti, velocizzare il processo decisionale, concentrarci sul lavoro più prezioso e tagliare i costi», ha dichiarato Hackett.

I tagli arrivano quando il Presidente degli Stati Uniti Donald Trump ha fatto del potenziamento dell’occupazione nel settore automobilistico un obiettivo chiave.

Trump ha aspramente criticato le case automobilistiche, in particolare la General Motors Co., per aver tagliato i posti di lavoro, ma si è concentrato principalmente sui tagli agli operai nelle fabbriche piuttosto che sulle riduzioni dei colletti bianchi. La Casa Bianca al momento non ha ancora commentato relativamente ai tagli della società.

Il lavoro di ristrutturazione continua in Europa, Cina, Sud America e International Markets Group e la società di Dearborn, prevede di completare il processo in quei mercati entro la fine di agosto, ha detto Hackett.

Taglio del 20% dei top manager

All’interno dei tagli, il CEO ha dichiarato che eliminerà quasi il 20% dei manager di livello superiore, allo scopo di ridurre la burocrazia e accelerare il processo decisionale. La notifica ai dipendenti colpiti dal Nord America inizierà martedì e la maggioranza sarà completata entro il 24 maggio.

Come parte della ristrutturazione, Hackett ha affermato che il team di sviluppo del prodotto ha creato un nuovo team di architettura e collaudo dei veicoli, un nuovo gruppo di ingegneria dei sistemi e progettazione e si prevedono investimenti futuri per software, elettrificazione e altre aree.

Prima della riprogettazione delle sue operazioni, Ford aveva fino a 14 livelli organizzativi, ma questo sarà ridotto a 9 entro la fine dell’anno, ha dichiarato Hackett.

A Wall Street le azioni Ford si attestano a 10,26 dollari, in flessione dello 0,24%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.