Wall Street: 3 titoli da monitorare dopo la pubblicazione dei conti

Prosegue la lunga stagione delle trimestrali delle società statunitensi. Per oggi abbiamo selezionato General Mills, FedEx e Steelcase, che recentemente hanno pubblicato i risultati dell’ultimo trimestre del 2018

Wall Street: 3 titoli da monitorare dopo la pubblicazione dei conti

Ieri l’andamento dei principali listini americani ha fatto registrare una performance leggermente negativa, denotando una sostanziale incertezza degli operatori. Le parole del Presidente della Federal Reserve di stasera saranno sicuramente di aiuto per comprendere i futuri movimenti degli indici americani, ormai vicini ai loro massimi storici.

Per oggi abbiamo individuato dei titoli che dopo la pubblicazione dell’ultima trimestrale del 2018 stanno registrando dei movimenti importanti durante il pre-market:

  • General Mills: durante il pre-borsa, le quotazioni si apprezzano di oltre il 3% grazie ai buoni risultati della trimestrale, che hanno battuto le stime di Wall Street. Graficamente l’apprezzamento in questione ha permesso ai prezzi di rompere la coriacea resistenza statica a 47,77 dollari. I corsi sembrano pronti per raggiungere la soglia psicologica dei 50 dollari, dove verrebbe chiuso il gap down del 21 marzo 2018.
  • FedEx: i conti del quarto trimestre 2018 si sono rivelati inferiori al consensus degli analisti. I venditori hanno punito la società, che nel pre-market lascia sul terreno il 5,74%. Dal punto di vista grafico i prezzi sono inseriti in un contesto di downtrend che sembra quindi pronto a proseguire. La lenta avanzata dei compratori è stata fermata dalla resistenza fornita dal livello di chiusura del gap down lasciato aperto dallo scorso 19 dicembre.
  • Steelcase: la pubblicazione dei risultati dell’ultimo trimestre 2018 ha fatto volare le quotazioni della società durante il pre-market, dove si apprezzano di oltre il 6%. Graficamente i rialzi in essere hanno annullato il pericolo del pattern di Engulfing bearish e di quello della figura di doppio massimo in area 17,85 dollari. I compratori non avrebbero quindi più ostacoli fino all’importante soglia psicologica dei 20 dollari, che si è sempre rivelata un muro invalicabile per i prezzi.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Wall Street

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.