Verbali Fed, il ritmo della ripresa più lento negli ultimi mesi

Mario D’Angelo

17/02/2021

13/04/2021 - 15:23

condividi

Nei verbali Fed di oggi, gli investitori cercano indizi sulle prossime mosse della politica monetaria, in una giornata d’incertezza per il settore tech.

Verbali Fed, il ritmo della ripresa più lento negli ultimi mesi

Non arrivano in una giornata positiva per la Borsa i verbali Fed di mercoledì 17 febbraio 2021. Le perdite per il settore della tecnologia (con cali pesanti per Apple, Tesla e PayPal Holdings) hanno affossato gli indici tech, con gli investitori preoccupati da un possibile cambio di passo per l’economia che hanno atteso le minute.

Il settore, che è stato protagonista di un rally nell’ultimo anno, secondo gli analisti potrebbe andare sotto pressione con rendimenti crescenti.

Verbali Fed, cambio di passo è vicino?

Mentre aumenta l’incertezza, nella giornata di oggi i settori difensivi come l’immobiliare hanno guadagnato terreno. C’era dunque molto attesa per le mosse dei verbali dopo la diffusione dei verbali Fed, che forniscono indizi sulle previsioni espresse dai membri del FOMC nel corso della riunione del 26-27 gennaio circa le prossime mosse in termini di politica monetaria.

La Banca Centrale statunitense ha promesso di mantenere i tassi d’interesse vicini allo zero finché l’inflazione non cresce al 2%. Questo, insieme alla proposta dell’amministrazione Biden di stanziare $1,9mila miliardi di ristori per la pandemia, ha portato alcuni osservatori a mettere in guardia da un incremento dell’inflazione.

Verbali Fed, cosa dicono le minute

Diversi membri del FOMC hanno evidenziato che il ritmo della ripresa nell’attività economica e della crescita occupazionale è risultato meno vigoroso negli ultimi mesi.

Secondo i partecipanti i progressi nelle vaccinazioni sono stati più lenti di quanto atteso, e la traiettoria delle pandemia sul breve termine è peggiorata. Anche con l’arrivo di nuove varianti del virus, comunque, la sicurezza del mercato nell’efficacia finale degli sforzi della vaccinazione sembra rimanere alta.

Diversi partecipanti hanno parlato dei rischi relativi all’inflazione a causa della eccessiva diminuzione dell’offerta. La maggior parte dei membri del FOMC continua a vedere elevata incertezza riguardante l’outlook economico.

Alcuni partecipanti hanno fatto notare che le valutazioni di equity sono cresciute e che l’attività di IPO è alta.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.