Turchia: la banca centrale alza i tassi al 15%, lira reagisce in rally

La banca centrale della Turchia non ha deluso le aspettative e ha aumentato il tasso repo al 15%. La lira turca ha reagito in rally, ma durerà?

Turchia: la banca centrale alza i tassi al 15%, lira reagisce in rally

Turchia in primo piano: la banca centrale guidata da Naci Agbal ha alzato il tasso di riferimento (repo a una settimana).

Soddisfatte, quindi, le previsioni che stimavano un tale intervento del neo governatore, da poco eletto. La mossa ha aperto la strada a speculazioni sullo stesso presidente Recep Tayyip Erdogan, probabilmente più propenso a tornare a politiche favorevoli al mercato.

La lira turca e l’azionario di Instanbul hanno registrato un rally dopo la decisione della banca centrale. Tutti i riflettori sono ora puntati sugli effetti a medio-lungo termine di questa decisione della banca centrale della Turchia. Inflazione e valore della moneta restano in primo piano.

Turchia: tassi al 15% dalla banca centrale, quali effetti?

La lira si è apprezzata fino al 2,5% sul dollaro USA dopo la decisione di aumentare di 475 punti base, al 15%, il tasso di riferimento, quello repo a una settimana.

Dalla reazione iniziale del mercato, la coppia USD/TRY è scesa bruscamente al livello più basso dalla fine di settembre a 7,5110, ma è poi rimbalzata moderatamente. Al momento della scrittura, il ribasso è dell’1,81% a 7,5643.

Il benchmark Borsa Istanbul 100 Index ha cancellato le perdite per scambiare in rialzo dello 0,4%, mentre l’indice delle azioni bancarie è salito del 2,8% non appena è stata resa nota la svolta da parte della banca centrale.

Come previsto, il comitato dell’istituto guidato dall’ex ministro delle Finanze Agbal ha ha alzato il tasso sui pronti contro termine a una settimana dal 10,25% al ​​15%.

Sebbene la mossa sia indirizzata all’apprezzamento della lira, gli analisti restano cauti sull’impatto di lungo periodo. Henrik Gullberg, macro stratega di Coex Partners a Londra ha dichiarato che:

“è troppo presto per dire se questo sarà sufficiente per stabilizzare la lira oltre l’immediato futuro - che dipenderà dagli sviluppi dell’inflazione. È un tentativo necessario per passare a una politica monetaria più ortodossa, qualcosa che abbiamo visto più volte negli ultimi 10-11 anni, e che in genere è seguito da un periodo prolungato di stabilizzazione della lira”

Da sottolineare, che l’aumento dei tassi è stato il più forte in più di due anni e potrebbe sostenere la lira dopo una serie di minimi record, sebbene potrebbe anche rallentare una ripresa economica dalla crisi del coronavirus.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories