Telecom Italia: ultimo supporto prima dei minimi storici attirerà nuovi acquisti?

Le quotazioni di Telecom Italia sono arrivate al test della linea di tendenza di lungo periodo, che potrebbe fornire ai prezzi un’occasione per prendere respiro dopo le vendite delle scorse settimane. Impostiamo le strategie operative con i Turbo Certificates di BNP Paribas

Telecom Italia: ultimo supporto prima dei minimi storici attirerà nuovi acquisti?

Seduta da dimenticare quella di venerdì su Telecom Italia, che ha archiviato un rosso del 5,85%. Le quotazioni hanno proseguito i ribassi partiti lo scorso 30 luglio, quando i prezzi hanno completato un pattern di Engulfing a ridosso della resistenza statica lasciata in eredità dai minimi del 13 marzo 2019.


Telecom Italia, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

La discesa è accelerata con la duplice rottura della media mobile semplice a 200 giorni e della linea di tendenza che unisce i lows del 18 giugno a quelli del 22 luglio 2019. Al momento, i corsi sono all’ultimo supporto prima di raggiungere i minimi storici.

Sulle attuali zone transita infatti la trendline disegnata con i top del 7 maggio 2018 e del 7 marzo 2019. Per i compratori è però necessario un veloce recupero di 0,47 euro, in modo tale che venga convalidato un rimbalzo con una certa forza dei prezzi.

Se invece le quotazioni dovessero ritornare al di sotto di 0,4550 euro ci sono buone possibilità di assistere ad un ritorno verso l’area di concentrazione di domanda a 0,433 euro.

Strategie operative su Telecom Italia

Da quanto emerso dall’analisi tecnica, si potrebbero valutare strategie di matrice rialzista da 0,4557 euro, con stop loss a 0,4480 e obiettivo principale a 0,4640 euro e obiettivo finale a 0,47 euro. In sostanza, si punterebbe ad un veloce riassorbimento dagli attuali supporti di parte delle vendite che hanno colpito il titolo lo scorso venerdì.

Questo tipo di operatività si potrebbe implementare con i Turbo Certificates (clicca qui per approfondirne il funzionamento), in particolare con il Turbo Long di BNP Paribas con ISIN NL0013489172 e leva 2,86.

AVVERTENZA

La presente pubblicazione è stata preparata da Forex Media S.r.l. (l’Editore), con sede legale in Via di Vigna Fabbri, 5, 00179, Roma, in completa autonomia e riflette quindi esclusivamente le opinioni e le valutazioni dell’Editore. Le informazioni e le opinioni contenute nella presente pubblicazione sono state ottenute o estrapolate da fonti ritenute affidabili dall’Editore; tuttavia, l’Editore non rilascia alcuna dichiarazione o garanzia in merito alla loro accuratezza, adeguatezza o completezza. BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas e le società del gruppo BNP Paribas non si assumono alcuna responsabilità per il relativo contenuto. Gli scenari, le presunzioni di calcolo, i dati e le performance passate, i prezzi stimati, gli esempi dei potenziali ricavi o le valutazioni hanno valore meramente illustrativo/informativo, senza alcuna garanzia che tali scenari o ricavi potenziali possano verificarsi o essere conseguiti. In ogni caso, l’Editore non è responsabile per qualsiasi perdita o danno, diretto o indiretto, che possa derivare dall’utilizzo dei contenuti della presente pubblicazione.

Per informazioni su Forex Media S.r.l., in qualità di produttore delle raccomandazioni, sulla presentazione delle raccomandazioni e sulle posizioni e conflitti di interesse del produttore, si prega di cliccare su questo link.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.