Trimestrale CNH oltre le attese

CNH vede crescere utili e ricavi e mostra una seconda trimestrale dai conti robusti. Battute tutte le attese

Trimestrale CNH oltre le attese

Seconda trimestrale del 2018 dai conti robusti quella di CNH, che segna una crescita dei ricavi di oltre il 15% (+13% a cambi costanti), a quota 8 miliardi di dollari. L’utile netto registra invece un +73% a 408 milioni di dollari, pari a 0,29 dollari per azione.

Migliora anche l’indebitamento industriale, che diminuisce del 33% a 1,3 miliardi di dollari, vale a dire 0,6 miliardi di dollari in meno rispetto alla fine dello scorso marzo.
Anche l’ebit adjusted delle attività industriali è salito del 44%, a 571 milioni di dollari.

Cifre queste che hanno portato il gruppo industriale italo-statunitense a rivedere le previsioni per l’esercizio in corso, alzando sia il risultato adjusted diluito per azione a un range tra 0,67 e 0,71 dollari sia il target per l’indebitamento netto industriale tra gli 0,7 e 0,9 miliardi di dollari.

Sulla scia degli ottimi risultati riportati, le azioni CNH stanno volando in borsa, con un rialzo che va oltre l’11% a quota 9,97 dollari; questo anche grazie all’incremento delle stime sull’Eps rettificato di JPMorgan, che nota come i conti dell’azienda abbiano battuto le attese e il gruppo abbia rivisto al rialzo la guidance sul 2018.

Si intensifica molto quindi il trend positivo del titolo, che viene da un -29,77% negli ultimi 6 mesi ma da un +1,33 nell’ultimo mese e da un +2,70 nell’ultimo mese.

Proprio nelle ultime ore la società ha dovuto fare i conti con la scomparsa del suo presidente Sergio Marchionne, a capo di CNH dal 2013. In passato Marchionne aveva guidato l’azienda da aprile del 2006 a settembre del 2013, prima della scissione del gruppo Fiat che si fuse con la CNH Global, dando vita proprio alla CNH Industrial.

Iscriviti alla newsletter

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.