Testamento Regina Elisabetta II: chi guadagna di più e cosa

Giorgia Bonamoneta

9 Settembre 2022 - 23:17

condividi

Con la morte della regina Elisabetta II è iniziata la scommessa inglese sul testamento. Chi sarà ad ereditare di più e chi sarà escluso?

Testamento Regina Elisabetta II: chi guadagna di più e cosa

La morte della regina Elisabetta II ha chiuso un capitolo della storia della monarchica inglese. Non è passato neanche un giorno che i tabloid inglesi hanno iniziato a lavorare intorno alla figura della regina, i suoi ricordi, alla famiglia reale e il suo patrimonio. Su quest’ultimo si ipotizza già la suddivisione dei beni. Sembra infatti che, secondo alcune fonti inglesi, la regina Elisabetta II ad agosto avesse modificato il testamento per escludere molto probabilmente il secondo genito di Carlo e Diana: Harry.

Il testamento è ancora secretato e della sua lettura, e soprattutto delle sue conseguenze, si saprà solamente in seguito. Al momento si possono fare solamente congetture. Si conoscono i contorni del valore patrimoniale, infatti che la figura della regina Elisabetta II e della famiglia reale vale oggi 88 miliardi di dollari. Un valore basato sulla stima del brand “Royal family” e tutto ciò che questo comporta. Di questo miliardario patrimonio la regina possedeva realmente una “piccola” somma. Si tratterebbe infatti di un patrimonio complessivo di 447 milioni di dollari e su questi si basa la suddivisione descritta nel testamento.

Il patrimonio della regina Elisabetta II sarà suddiviso grazie alla lettura del testamento che comprende un ricco patrimonio immobiliare, gioielli e molto altro. Secondo alcune indiscrezioni la gran parte di gioielli della regina, personali e non della Corona, finiranno nelle mani di Kate Middleton e sua figlia.

Cosa sappiamo del testamento della regina Elisabetta II

Il testamento di Elisabetta II è al momento segreto, così come fu anche il testamento del consorte Filippo. Le discussioni si basano di stime e speculazioni, ma in realtà solo in seguito allo spostamento di beni questi potranno essere confermati. In ogni caso, potendo ipotizzare il testamento, ci sono dei beni che potrebbero finire alla consorte del nipote William e potrebbero anche esserci dei grandi esclusi.

Su 88 miliardi del valore della famiglia reale, 435 milioni di euro (365 milioni di sterline) sarebbero invece i beni della regina. A questa somma si devono aggiungere le opere d’arte, i beni immobili, l’eredità del principe Filippo scomparso da poco e l’eredità della Regina Madre. Secondo alcuni tabloid inglesi, che stanno marciando sulla morte regina scrivendo tutto e il contrario di tutto, i gioielli reali andrebbero tutti nelle mani di Kate Middleton, consorte di William e sua figlia Charlotte.

Difficile invece immaginare il resto dei beni a chi possano finire in eredità, molto probabilmente sarà diviso in parti uguali o adeguate tra tutti i membri della famiglia reale.

Harry, escluso dal testamento: l’incognita del principe

Non poteva mancare lo scandalo. Tra le tante congetture delle ultime ore c’è la possibile modifica del testamento in agosto da parte della regina Elisabetta II. Si tratterebbe di una cancellazione dal testamento, un’esclusione di una persona tra gli ereditari. Il nome possibile pare essere soltanto uno, ovvero quello di Harry e di conseguenza della consorte Meghan e dei loro figli.

Harry sarebbe giunto un’ora e mezza dopo la morte della regina nel Regno Unito e non sarebbe arrivato in tempo per un saluto prima della sua morte. Questo racconto, unito alle controversie che hanno allontanato Harry della famiglia reale e le interviste scandalo rilasciate negli Stati Uniti, fanno immaginare un’esclusione del testamento. Questo non vuol dire che Harry rimarrà senza beni, poiché alla morte lady Daiana lasciò ben oltre la metà del patrimonio al secondogenito.

Iscriviti a Money.it