Test Professioni Sanitarie 2020: come funziona. Domande, punteggio e graduatoria

Test Professioni Sanitarie 2020: vediamo come funziona quest’anno in pieno periodo Covid. Tutto quello che c’è da sapere su domande, punteggio e graduatoria della prova che si terrà l’8 settembre presso i vari atenei italiani.

Test Professioni Sanitarie 2020: come funziona. Domande, punteggio e graduatoria

Il test per le Professioni Sanitarie 2020 si terrà martedì 8 settembre alle 12:00 secondo il calendario previsto per i corsi di laurea ad accesso programmato.

Solo qualche giorno fa si sono tenuti i test di ingresso per la facoltà di Medicina e Chirurgia come anche quelli di Veterinaria, quest’anno ancora più sentiti data l’emergenza sanitaria.

Al test delle Professioni Sanitarie 2020 nel giorno precedente ci si può preparare anche con le soluzioni del test di Medicina 2020 per esempio, come anche con quelle del test di Veterinaria pubblicate dal ministero dell’Università e della Ricerca.

Mancano solo poche ore al test per le Professioni Sanitarie 2020 ed è importante sapere come funziona, quali sono le regole da seguire.

Ricordiamo le domande previste, ma soprattutto il punteggio e la graduatoria successiva alla prova dell’8 settembre.

Test Professioni Sanitarie 2020: domande

Manca poco al prossimo test per le Professioni Sanitarie 2020, poche ore per la verità. Per capire come funziona il test per le Professioni Sanitarie 2020 prima di tutto partiamo dalle domande che lo compongono per poi ricordare cosa portare il giorno della prova.

I posti disponibili per il test delle Professioni Sanitarie 2020, quello triennale e che ricordiamo che ha tra i corsi più gettonati Infermieristica e Fisioterapia, sono quest’anno 26.602.

Il test per le Professioni Sanitarie 2020 si compone di 60 domande che i candidati devono svolgere il 100 minuti e sono nel dettaglio:

  • 12 domande di cultura generale;
  • 10 domande di logica;
  • 18 domande di biologia;
  • 12 domande di chimica;
  • 8 domande di fisica e matematica.

Il programma è unico nazionale, come anche la struttura del test, ma sono i singoli atenei ad elaborare la propria prova.

Test Professioni Sanitarie 2020: punteggio e graduatoria

Anche per il test per le Professioni Sanitarie 2020, come per Medicina, i punti assegnati alle risposte sono scelti a livello ministeriale pertanto le regole sono le medesime ovunque. Per risultare idonei il punteggio minimo è 20 il massimo è 90. A ciascuna domanda sono assegnati i seguenti punti sulla base delle risposte:

  • + 1,5 punti ad ogni risposta esatta;
  • -0,4 punti per ogni risposta sbagliata;
  • 0 punti per ogni risposta lasciata in bianco.

Corretti i test per Professioni Sanitarie 2020 ciascun ateneo stila la propria graduatoria sulla base del criterio scelto. I criteri possono essere due:

  • per preferenza;
  • per punteggio.

Nel primo caso si stila la graduatoria sulla base delle scelte dei candidati: per esempio un candidato ha inserito come prima scelta infermieristica e come seconda fisioterapia.

L’ateneo elaborerà una graduatoria tra gli studenti che hanno scelto infermieristica e una seconda per il resto dei posti disponibili tra coloro che hanno scelto infermieristica come seconda opzione.

Nel secondo caso invece viene fatta un’unica graduatoria sulla base del punteggio raggiunto dai candidati.

Test Professioni Sanitarie 2020: cosa portare e regole da seguire

Il test per le Professioni Sanitarie 2020 quest’anno prevede delle regole speciali da seguire e quindi tra le cose da portare bisogna ricordare anche ciò che è funzionale a evitare il contagio da COVID-19.

Sarà importante portare la mascherina che dovrà essere indossata presumibilmente per tutta la durata della prova, come anche l’autocertificazione attestanti contatti e stato di salute, come quella per il test di Medicina. Occorrerà portare poi il giorno del test:

  • documento di identità in corso di validità;
  • la ricevuta del pagamento del contributo di partecipazione al test;
  • la ricevuta di iscrizione online al portale online Universitaly, scaricabile dalla propria area personale.

I risultati del test per le Professioni Sanitarie 2020 non sono pubblicati lo stesso giorno in tutta Italia, ma è ogni singolo ateneo a provvedere pertanto sarà fondamentale monitorare il proprio. Stesso discorso vale per l’immatricolazione.

Non sappiamo ancora, come anche per il test di Medicina per il quale si parla di nuova data, quale sarà la sorte di coloro che domani 8 settembre non potranno partecipare al test per Professioni Sanitarie 2020 perché positivi al COVID-19 o comunque in sorveglianza domiciliare per essere stati in contatto con contagiati.

Si è in attesa sui dettagli in merito e che riguardano in generale i concorsi pubblici.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories