Tessera sanitaria non arrivata: cosa fare

Giorgia Bonamoneta

29 Maggio 2022 - 13:09

condividi

Cosa fare se la tessera sanitaria non arriva allo scadere della precedente? Niente panico, ecco una guida per riavere il documento.

Tessera sanitaria non arrivata: cosa fare

La tessera sanitaria è uno strumento utile e necessario sotto diversi punti di vista e per questo non riceverlo può essere un problema. Quando la tessera sanitaria non arriva è necessario attivarsi per richiederne l’emissione. La procedura non è lunga, anche se può essere un fastidio non ottenere in maniera automatica, come dovrebbe, la tessera sanitaria rinnovata.

Nella procedura di rilascio della tessera sanitaria potrebbe essersi intromesso un qualche problema. Infatti è bene sapere che la tessera viene emessa solo se non ci sono errori e se il cittadino è in possesso di tutti i requisiti necessari.

Se la tessera sanitaria non arriva il primo passo da fare è verificare se è andata persa nel sistema postale o se non è ancora stata emessa per qualche motivo. Si può verificare lo stato dell’emissione attraverso il portale dedicato. In caso di assenza di informazioni è meglio chiedere aiuto presso un ufficio dell’Agenzia delle Entrate. Ecco cosa fare in caso la tessera sanitaria non venga consegnata in tempo e prima della scadenza della vecchia tessera.

Tessera sanitaria mai arrivata: cosa fare

Il mancato arrivo della tessera sanitaria può dipendere da diversi motivi. Il primo e più scontato è la perdita del documento nel sistema postale, ma può anche accadere che ci siano degli errori e dei ritardi nell’emissione e spedizione.

Per ottenere la tessera sanitaria il cittadino deve avere alcuni requisiti di base quali: il codice fiscale e l’iscrizione all’Asl. Se tutto risulta regolare, il problema potrebbe essere nella compilazione dei dati. Prima di andare in un ufficio dell’Agenzia delle Entrate e richiedere un supporto per il recupero della tessera, si può controllare sul sito apposito lo stato della domanda. Tramite “Verifica dello stato della Tessera sanitaria”, sul portale, si può visionare lo stato della tessera. Ci sono tre possibilità:

  • non sono presenti tessere sanitarie (bisogna rivolgersi all’Asl)
  • in corso di emissione
  • spedita

Se la tessera risulta “spedita” ma è passato troppo tempo, è meglio rivolgersi a un ufficio specializzato per richiedere una nuova tessera e denunciare lo smarrimento della prima. Si può incappare in un problema: fino all’arrivo della tessera potrebbe essere impossibile denunciare lo smarrimento. Serve quindi dimostrare il lasso di tempo passato e quindi l’impossibilità di recuperare quella spedita mesi prima.

Cosa si può fare con la tessera sanitaria scaduta

In attesa della tessera sanitaria nuova, è bene non abbandonare quella scaduta. Infatti può essere ancora necessaria e utile per svolgere dei servizi. Una volta scaduta la tessera sanitaria ha valore attivo ancora per alcuni giorni, il tempo necessario (in teoria) per far arrivare il nuovo documento. In caso di problemi, nell’attesa di risolvere presso un ufficio apposito, si può usufruire della tessera scaduta in farmacia per farsi riconoscere dal sistema informatico.

Come richiedere una nuova tessera sanitaria

In ogni caso si deve cercare di ottenere una nuova tessera sanitaria il prima possibile. Per farlo bisogna andare, muniti di un documento d’identità in corso di validità, presso gli uffici preposti. Può svolgere lo stesso servizio una persona delegata, accompagnata da:

  • un documento d’identità personale, in corso di validità;
  • copia del documento d’identità del richiedente.

Cosa fare in caso di furto o smarrimento della tessera sanitaria

In caso di furto e smarrimento, oltre che rivolgersi agli uffici preposti, si può ottenere una copia in autonomia richiedendo la tessera sul sito dell’Agenzia delle Entrate, entrando nella propria Asl e compilando la domanda.

Iscriviti a Money.it