Terna: titolo positivo nel giorno dei conti. Operatori apprezzano discesa debito

I conti dei nove mesi di Terna hanno evidenziato ricavi e utile in aumento. Indicazioni positive anche dall’indebitamento, sceso più del previsto.

Terna: titolo positivo nel giorno dei conti. Operatori apprezzano discesa debito

Con il FtseMib in rosso dello 0,95% a 19.245 punti, una delle performance migliori è registrata da Terna, in crescita dell’1,35% a 4,81 euro. Merito di una trimestrale positiva in cui spicca il calo, di oltre 200 milioni di euro, messo a segno dall’indebitamento. Il Cda ha inoltre approvato un acconto sul dividendo di 7,87 centesimi di euro.

“I positivi risultati conseguiti nei primi nove mesi dell’anno, con tutte le principali grandezze economiche in aumento, confermano l’efficacia delle azioni manageriali messe in atto e supportano il virtuoso percorso di crescita tracciato dal Piano Strategico 2018-2022”. Così Luigi Ferraris, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Terna, ha commentato i dati al 30 settembre.

Ricavi salgono del 3,5%, -200 milioni per il debito

I primi nove mesi dell’esercizio 2018 della società si sono chiusi con ricavi per 1.624,9 milioni di euro, in aumento del 3,5% rispetto al corrispondente periodo del 2017 grazie all’incremento dei ricavi tariffari del regolato e al contributo del non regolato. Il margine operativo lordo è salito dell’1,9% a 1.230,1 milioni mentre l’Ebit si è attestato a 830 milioni, +1,6%.

L’utile netto di gruppo del periodo sale di 12,7 a 541,5 milioni di euro (+2,4%). Grazie al processo di generazione di cassa, l’indebitamento finanziario netto è sceso a 7.591,7 milioni, -204,7 milioni nel confronto con fine 2017. Gli analisti avevano stimato un miglioramento più contenuto a 7.715 milioni.

Il 21 novembre arriva l’acconto sul dividendo

Il Cda della società ha deliberato la distribuzione di un acconto sul dividendo ordinario dell’esercizio 2018 pari a 7,87 centesimi di euro per azione, in linea con la crescita prevista dal Piano Strategico 2018-2022. Il provento sarà posto in pagamento dal 21 novembre, con stacco cedola il 19 novembre.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borsa Italiana

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.