Tampone Covid fai da te: prezzo e dove comprarlo

Redazione

27/12/2021

27/12/2021 - 18:08

condividi

Tamponi fai da te: il kit per testare la propria positività al coronavirus viene venduto nei supermercati, in farmacia e anche online. Ecco quanto costa e come funziona.

Tampone Covid fai da te: prezzo e dove comprarlo

Sono entrati in commercio da maggio, ma con le festività di Natale il loro utilizzo è aumentato esponenzialmente: parliamo dei tamponi fai da te. Il kit per testare in autonomia l’eventuale positività al Covid-19.

Il tampone fai da te viene venduto nei supermercati, nei negozi, nelle attività commerciali e nelle farmacie, ma non in tutti gli esercizi. Sono i singoli esercenti o le catene di alcuni negozi a decidere se metterli in vendita o meno. Il costo è molto ridotto ed è accessibile ai più: l’idea infatti è stata quella di commercializzare questi kit sul modello di vendita delle mascherine, disponibili in tantissime attività commerciali.

L’obiettivo dei tamponi fai da te è quello di agevolare le operazioni di tracciamento, ma va ricordato che l’esito di questi test non viene comunicato al ministero della Salute e non serve quindi per individuare i contatti delle persone positive. Dopo il tampone fai da te, infatti, in caso di esito positivo è necessario contattare il medico e sottoporsi a un tampone molecolare di controllo.

I kit sono stati predisposti soprattutto per consentire alle persone di avere maggiori garanzie in vista di visite a parenti e amici particolarmente a rischio in quanto anziani o fragili. Non a caso il ricorso a questi strumenti è aumentato con il Natale. Ma vediamo quanto costano questi tamponi e dove si possono comprare.

Cosa sono i tamponi fai da te

I tamponi fai da te sono test antigenici, ovvero servono per rilevare la presenza di particolari proteine tipiche del virus ed evidenziano l’eventuale presenza di antigeni. Quelli in commercio sono di due tipi: uno è un tampone per prelevare il muco e le cellule epiteliali del naso, l’altro invece si effettua con qualche goccia di saliva.

Tampone Covid fai da te: prezzo e dove comprare

In un primo momento questi test erano acquistabili solamente online o potevano essere effettuati in farmacia, ma a partire da maggio 2021 vengono venduti anche nei supermercati, gli autogrill e in tutte le attività commerciali che decidono di partecipare all’iniziativa per un costo che si aggira intorno ai 5 euro. Capita, spesso, però che il costo sia anche più elevato (10 euro o anche molto più), soprattutto in concomitanza di periodi come le festività che fanno aumentare gli acquisti.

Il tampone fai da te è acquistabile soprattutto in farmacia, anche se non tutte lo vendono. Stesso discorso vale per i supermercati: solo alcune catene hanno aderito all’iniziativa. Solitamente è possibile trovarli nella zona dei farmaci da banco o negli espositori vicino alle casse. Inoltre è possibile acquistarli online su vari siti di e-commerce.

Il brevetto del prodotto appartiene ad una società cinese chiamata Xiamen Boson Biotech, ma in Europa viene commercializzato dal gruppo austriaco Technomed, che ha ottenuto la certificazione CE e ha già avviato la commercializzazione in vari mercati europei. Il ministero della Salute ha inserito questo kit nell’elenco dei dispositivi medici, una classificazione che ne consente la vendita ovunque, diversamente da quando accade per i farmaci.

Come funziona il tampone fai da te: è affidabile?

Un altro elemento a favore di questo strumento è l’estrema facilità di utilizzo. Il test per l’autodiagnosi infatti viene svolto tramite un tampone nella regione nasale e in soli 15 minuti è in grado di rilevare la presenza del virus. Può dunque essere svolto a casa, seguendo meticolosamente le istruzioni sull’utilizzo del tampone e della fiala.

Chiaramente questo kit non ha la stessa affidabilità di un test molecolare tradizionale, ma potrebbe permettere di individuare un maggiore numero di persone positive al Covid anche in assenza di sintomi. Per avere una conferma effettiva della positività o della negatività al test ci si dovrà comunque rivolgere alle autorità sanitarie.

Difatti il rischio maggiore è quello che il test dia vita ai casi di falsi negativi. L’affidabilità non è altissima e non a caso il test fai da te viene sconsigliato soprattutto in caso di sospetto contagio. Inoltre gli esperti sottolineano come spesso le persone non siano in grado di effettuare in autonomia il prelievo naso orofaringeo.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

Iscriviti a Money.it