I migliori SUV elettrici sul mercato

Marco Lasala

11/03/2022

11/03/2022 - 11:26

condividi

Quali sono i migliori SUV elettrici sul mercato, quelli che nei rispettivi segmenti di appartenenza hanno un’elevata autonomia e un prezzo di acquisto in linea con i contenuti?

​​I migliori SUV elettrici sul mercato si posizionano in differenti segmenti e fasce di prezzo, hanno personalità, tecnologia e offrono tanta praticità di utlizzo. Nell’era della transizione energetica, nel passaggio definitivo dalla tradizionale motorizzazione endotermica a quella più efficiente e a basso impatto ambientale, l’elettrica, l’offerta che le case automobilistiche propongono viene costantemente ampliata.

I migliori SUV elettrici sul mercato rientrano in differenti categorie, suddivise per prezzo d’acquisto, autonomia, comfort, sicurezza, tecnologia e lusso.

Un primo e decisivo passo in avanti è stato fatto dal marchio Dacia, con il lancio della sua Spring la vera democratizzazione dell’elettrico ha preso forma, perché mai nessun brand auto ha proposto un SUV / Crossover che seppur di dimensioni compatte è in vendita a un prezzo di acquisto così contenuto, eppure parliamo di un’auto elettrica dalla tecnologia evoluta, sicura e in grado di superare i 200 km con un pieno di energia.

Le auto elettriche costano perché sono portatrici di una tecnologia che seppur consolidata non è ancora alla portata di tutti, oltretutto, vista l’ancora limitata diffusione delle colonnine di ricarica rapida, infrastrutture che consentono in circa 10 minuti livelli di percorrenza nell’ordine dei 70 - 100 chilometri, le case costruttrici devono poter proporre veicoli a zero emissioni in grado di raggiungere percorrenze nettamente superiori rispetto a quelle di un’auto termica.

Quando e dove un’auto di segmento A riesce a percorrere con un pieno di benzina, visti anche i costi attuali del carburante, oltre 300 chilometri? Eppure le auto elettriche offrono livelli di percorrenza, che messa da parte l’insensata “ansia d’autonomia” (con le app liberamente scaricabili su smartphone di ultima generazione, è possibile calcolare percorrenze e stabilire un itinerario di viaggio in funzione della presenza di stazioni di ricarica sparse lungo il tragitto), offrono range di utilizzo realmente superiori rispetto ai veicoli con alimentazione tradizionale.

Senza salire eccessivamente di livello e sconfinare in fasce e segmenti di mercato premium, con una nuova Mazda MX-30 o con l’efficiente Mercedes EQA i 300 chilometri di percorrenza con una sola ricarica energetica sono a portata di mano, il tutto con un livello di tecnologia che facendo un rapido confronto con le vetture di pari segmento e prezzo, è nettamente superiore.

Un’auto elettrica deve poter offrire anche e soprattutto sicurezza, i pacchi batteria, per la stragrande maggioranza agli ioni di litio, richiedono per svolgere al meglio la propria funzione, temperature di esercizio costanti, sono spesso posizionati in basso allo scopo di ottimizzare il baricentro e “avvolti” in una cella di sicurezza che ne garantisce una perfetta “conservazione” in ogni occasione e temperatura di utilizzo.

Ecco spiegato il perché un’auto elettrica costa, almeno per il passato, tendenzialmente di più rispetto a un’analoga vettura a benzina o diesel, perché il suo livello tecnologico è enormemente superiore.

I migliori SUV elettrici sul mercato

Una domanda che si saranno posti in tanti ma che merita le dovute riflessioni.

Le auto elettriche rispetto a quelle endotermiche, ovvero dotate di alimentazione tradizionale, benzina e Diesel, sono considerevolmente più costose, spesso pesanti e alle volte a parità di conformazione, offrono una capacità di carico inferiore per via dello stivaggio del pacco batteria.

Dacia Spring

SUV elettrico SUV elettrico

Sicuramente tra i SUV elettrici più convenienti e di nuova concezione figura la Dacia Spring un veicolo moderno per stile, contenuti e dotazione, adatto principalmente ad un utilizzo cittadino. Ha un prezzo di 9.460 euro (con ecobonus e rottamazione), è tra le auto elettriche più economiche del mercato, in Italia è disponibile in tre versioni:

  • Spring: si rivolge a un utenza privata principalmente ma anche ad aziende;
  • Business: nasce per il car-sharing;
  • Cargo: è omologato come veicolo commerciale (N1), ha due soli posti, anteriori, e un volume di carico di 1.100 litri.
    A spingere il veicolo elettrico Dacia ci pensa un motore elettrico da 44 cavalli che consente un’autonomia di 305 chilometri e una velocità massima di 135 km/h (in modalità Eco è limitata elettronicamente a 100 km/h). Per quanto concerne i tempi di ricarica si va da poco meno di 5 ore in presenza di una wallbox da 7,4 kW fino alle 14 ore con presa domestica da 2,3 kW.

Mazda MX-30

SUV elettrico SUV elettrico

Dal Giappone arriva la nuova Mazda MX-30, un SUV dallo stile futuristico, una quattro posti con le portiere ad apertura controvento e che utilizza materiali naturali per finitura plancia e sedili. Ha dimensioni compatte, lunga 4,39 metri e larga 1,79 ha una capacità di carico che va da 341 litri in configurazione standard a 1.171 litri con lo schienale posteriore completamente abbattuto. Cuore di questa vettura è un propulsore elettrico da 145 cavalli e 265 Nm di coppia massima, il pacco batteria da 35,5 kWh consente un’autonomia fino a 200 chilometri (ciclo WLTP).

Due gli allestimenti disponibili:

  • Executive: proposto a un prezzo di 34.900 euro;
  • Exceed: in vendita a un prezzo di 39.350 euro.

KIA EV6

SUV elettrico SUV elettrico

Fresca di debutto e presentazione alla stampa specializzata è la KIA EV6, un crossover dalla linea accattivante, forte di una tecnologia innovativa e di una potenza fuori misura.

Ha dimensioni importanti, una lunghezza di 4,69 metri, un passo di 2,90 metri e un’altezza di 1,55 metri, è disponibile con trazione integrale e posteriori e con potenze che spaziano dai 325 cavalli in presenza di una batteria da 77,4 kWh ai 585 cavalli della GT, versione che nello 0 - 100 km/h impiega soli 3,5 secondi. Prezzi a partire dai 49.500 euro per il modello base, per la velocissima GT occorrono invece 69.500 euro.

Hyundai Kona Electric

SUV elettrico SUV elettrico

Altro SUV / Crossover estremamente interessante per stile e contenuti è la Hyundai Kona Electric un’auto elettrica che nonostante sia compatta, è lunga poco meno di 4,2 metri e larga 1,8 metri, offre una capacità di carico di 373 litri.
È offerta con una batteria da 39,2 kWh per un’autonomia di 289 km, mentre la versione da 64 kWh sfiora i 450 chilometri. Per i tempi di ricarica, in presenza di un caricatore trifase da 10,5 kW è possibile ridurre notevolmente le attese alle colonnine elettriche, via app, è possibile anche programmare il tutto. Ha una dotazione completa che spazia dai cerchi in lega da 17 pollici al climatizzatore automatico al sistema multimediale Multimedia System con schermo touch da 7 pollici. Immancabili luci a LED, cruise control adattivo e monitoraggio angoli ciechi. Prezzi a 35.850 euro.

Mercedes-Benz EQA

SUV elettrico SUV elettrico

La casa della stella a tre punte continua nel suo percorso verso una mobilità sostenibile e green, dopo il lancio della EQC400 e della EQS anche la GLA diventa totalmente elettrica trasformandosi in Mercedes-Benz EQA.

Stile originale per un look accattivante, la mascherina anteriore Black Panel con il logo al centro conferisce un aspetto decisamente gradevole, immancabili le luci diurne di marcia a LED.
In Italia la EQA 250 Sport ha un prezzo di 41.139 euro, la ricca dotazione di serie prevede:

  • doppio display da 10,25 pollici;
  • navigatore satellitare;
  • luci ambient;
  • cerchi da 18 pollici;
  • easy pack.

Per chi pretende il massimo del comfort la versione Sport Plus aggiunge;

  • climatizzatore bidona;
  • advanced sound system;
  • keyless go;
  • wireless charging.

Peugeot e-2008

SUV elettrico SUV elettrico

Look gradevole e contenuti di livello superiore, questa è la carta vincente per la nuova Peugeot e-2008, SUV elettrico compatto spinto da un motore da 136 cavalli e capace di un’autonomia fino a 320 km (ciclo WLTP). Per una ricarica completa in presenza di una wallbox da 11 kW occorrono circa 5 ore e 15 minuti, mentre con una da 11 kW il tempo è di 11 ore. Per passare dal 10 all’80% di ricarica, con una presa monofase da 7,4 kW sono necessari 30 minuti. Batteria gli ioni di litio da 50 kWh, prezzo a partire da 38.050 per la Active, per la GT occorrono invece 43.850 euro.

Volkswagen ID.4

Dalla Germania con furore: la Volkswagen rende disponibile la nuova ID.4 un SUV elettrico inedito proposto con quattro allestimenti e capace di un’autonomia record: circa 520 km (ciclo WLTP) per la versione Pro Performance dotata di una batteria da 77 kWh. Ha una potenza di 204 cavalli, impiega solo 8,5 secondi per passare da 0 a 100 km/h e ha una velocità massima di 160 km/h. La versione d’accesso proposta con allestimento City è in vendita a un prezzo di 43.150 euro, ricca la dotazione di serie che prevede cerchi da 18 pollici, climatizzatore a due vie, sedili riscattabili e volante con comandi multifunzione e corona rivestita in pelle.

Audi Q4 e-tron

SUV elettrico SUV elettrico

Immancabile l’offerta della casa dei quattro anelli in questo segmento di mercato, la nuova Audi Q4 e-tron offre stile e tecnologia a fronte di prestazioni estremamente interessanti. Un SUV Coupé lungo 4,59 metri e con un iinterasse di2,76 metri, ha una capacità di carico di 520 litri che arriva fino a 1.490 litri con schienale posteriore abbattuto, tre le motorizzazioni disponibili:

  • 35 e-tron: 170 cavalli;
  • 40 e-tron: 204 cavalli;
  • 50 e-tron: 299 cavalli.
SUV elettrico SUV elettrico

La velocità massima è sempre limitata elettronicamente a 180 km/h, per i tempi di ricarica è possibile caricare sino a 7,2 kWh in corrente alternata e 100 kW con corrente continua. Particolarmente curata la dotazione di serie che prevede i dispositivi ADAS di ultima, generazione, dal mantenimento della corsia e carreggiata alla segnalazione angolo cieco. Prezzo a partire da 44.866 euro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it