Superbonus, comunicazione cessione credito e sconto: proroga della scadenza in arrivo?

Rosaria Imparato

9 Febbraio 2023 - 17:32

Cessione del credito per superbonus e bonus casa, approvato un emendamento al Milleproroghe che proroga la scadenza per la comunicazione alle Entrate: le novità.

Superbonus, comunicazione cessione credito e sconto: proroga della scadenza in arrivo?

Cambia il calendario degli adempimenti collegati al superbonus e agli altri bonus casa. Si tratta della comunicazione da trasmettere all’Agenzia delle Entrate in caso di cessione del credito o di sconto in fattura (per chi sceglie di usare le agevolazioni tramite detrazione in dichiarazione dei redditi non c’è bisogno di fare questo adempimento).

Secondo le anticipazioni dell’agenzia di stampa parlamentare Public Policy, è stato approvato un emendamento al decreto Milleproroghe che sposta la scadenza per la comunicazione all’Amministrazione Finanziaria dal 16 al 31 marzo 2023.

Superbonus, comunicazione cessione credito e sconto, proroga della scadenza in arrivo?

Per la maggior parte dei soggetti che tra gli adempimenti hanno quello di comunicare la cessione del credito o lo sconto in fattura la scadenza «solita» è quella del 16 marzo. Non è raro, però, che questa scadenza venga prorogata durante l’anno (per esempio nel 2022 il termine ultimo è slittato in avanti di oltre un mese, finendo il 29 aprile, e poi è stata nuovamente prorogata al 15 ottobre). Una scadenza, insomma, abbastanza «mobile».

Secondo le ultime anticipazioni, è stato approvato un emendamento al decreto Milleproroghe che sposta la scadenza per effettuare la comunicazione dal 16 al 31 marzo 2023 per le spese relative agli interventi eseguiti sia sulle singole unità immobiliari, sia sulle parti comuni degli edifici. La proroga al 31 marzo riguarda anche per le spese sostenute nel 2022 per interventi effettuati sulle parti comuni di edifici residenziali da parte degli amministratori di condominio.

La comunicazione può essere compilata e inviata utilizzando la procedura web disponibile nell’area riservata del sito internet dell’Agenzia delle Entrate. Dopo l’autenticazione, è possibile accedere alla procedura scegliendo la pagina Servizi, quindi la categoria Agevolazioni ed infine selezionando il link “Comunicazioni opzioni per interventi edilizi e Superbonus”.

La comunicazione può anche essere compilata utilizzando il software disponibile sul sito e poi inviata attraverso i servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (Entratel/Fisconline).

Superbonus, salta la proroga per le villette

È saltata, invece, la proroga della scadenza del superbonus per le villette: il termine ultimo rimane il 31 marzo. Questa scadenza è fondamentale per chi vuole usare il superbonus al 110%: per le villette l’aliquota rimane «piena» e il beneficio rimane fruibile tramite detrazione in dichiarazione dei redditi, sconto in fattura oppure cessione del credito, ma solo con una precisa condizione: se alla data del 30 settembre 2022 sono stati fatti lavori per almeno il 30% dell’intervento complessivo (compresi quelli che non rientrano tra i lavori agevolati).

In tal caso, potrà essere agevolata al 110% la spesa sostenuta fino al 31 marzo 2023.

Iscriviti a Money.it

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo