Detrazione superbonus 110% in dichiarazione dei redditi 2021: come compilare il modello 730

Rosaria Imparato

8 Gennaio 2021 - 13:37

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Detrazione superbonus 110%, l’Agenzia delle Entrate ha fornito le istruzioni (per ora in bozza) per la dichiarazione dei redditi 2021. Vediamo come compilare il modello 730 e a cosa fare attenzione.

Detrazione superbonus 110% in dichiarazione dei redditi 2021: come compilare il modello 730

Superbonus nel modello 730/2021, l’Agenzia delle Entrate ha fornito le istruzioni per la dichiarazione dei redditi di quest’anno tenendo in considerazione anche la detrazione per l’agevolazione al 110%.

Introdotto dal decreto Rilancio, il superbonus 110% è nato per dare una spinta al settore edilizio e per dare un sostegno alla green economy. Si può usufruire del superbonus in tre modi:

  • tramite sconto in fattura, se l’impresa che svolge i lavori di riqualificazione energetica e/o riduzione del rischio sismico è d’accordo;
  • con la cessione del credito a terzi, comprese le banche;
  • mediante detrazione in dichiarazione dei redditi, da recuperare in 5 anni anziché 10 come i bonus casa “ordinari”.

Vediamo quali sono le istruzioni da seguire in caso si scelga di usufruire del superbonus tramite detrazione.

Detrazione superbonus 110% in dichiarazione dei redditi 2021: come compilare il modello 730

L’Agenzia delle Entrate ha fornito le prime indicazioni relative alla dichiarazione dei redditi 2021 con le istruzioni e il modello 730 in bozza pubblicati il 23 dicembre 2020.

Come anticipato, tali istruzioni servono per i contribuenti che hanno scelto la modalità della detrazione, rinunciando allo sconto in fattura e alla cessione del credito.

Lo spazio dedicato al superbonus 110% si trova nel Quadro E, Oneri e spese.

Per i lavori che danno diritto all’eco e sismabonus 110% si dovrà barrare la casella 7, righi E41 e successivi.

Si dovranno compilare le seguenti sezioni:

  • IIIA per le spese relative ai lavori di recupero del patrimonio edilizio, installazione di pannelli fotovoltaici e per le misure antisismiche;
  • IIIC per le altre spese per le quali spettano le detrazioni del 50% e del 110%;
  • IV per le spese relative agli interventi di risparmio energetico.

Superbonus in dichiarazione dei redditi 2021: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate

Le istruzioni per la compilazione del modello 730/2021 fornite dall’Agenzia delle Entrate, di cui si attende la versione ufficiale, specificano che le spese da riportare in dichiarazione dei redditi sono quelle sostenute tra il 1° luglio e il 31 dicembre 2020.

Tali spese verranno recuperate in quattro quote annuali di pari importo, quindi non devono essere segnate le spese indicate con gli appositi codici numerici nella Comunicazione della cessione del credito o dello sconto in fattura e relative alle detrazioni spettanti per gli interventi.

Le spese sostenute fino al 30 giugno 2020, invece, andranno segnate sempre nel Quadro E ma in un rigo a parte. È possibile quindi che si crei una detrazione “a doppio binario” per gli interventi che danno diritto all’agevolazione ordinaria e quelli per cui spetta, invece, il 110%.

Iscriviti alla newsletter