Spesometro 2018 anche per minimi e forfettari?

Contribuenti minimi e forfettari devono presentare lo spesometro 2018?

Spesometro 2018 anche per minimi e forfettari?

Lo spesometro 2018 deve essere predisposto ed inviato telematicamente anche da contribuenti minimi e forfettari?

Ormai da qualche anno questa domanda torna in auge nelle settimane che precedono la scadenza dell’invio dell’elenco fatture emesse e ricevute, comunemente noto come spesometro.

Per dare una risposta a questa domanda occorre fare riferimento alla normativa che disciplina questo adempimento, con particolare riferimento al DL 78/2010 e successive modificazioni ed integrazioni.

Spesometro 2018 anche per contribuenti minimi e forfettari?

I contribuenti minimi e forfettari sono esonerati dalla presentazione dello spesometro 2018 in quanto non hanno alcun obbligo di registrazione dei movimenti IVA e relativa tenuta dei registri acquisti e vendite. Per questa particolare categoria di titolari di partita IVA, infatti, l’unico obbligo previsto è quello di numerare e conservare le fatture emesse e ricevute.

Di conseguenza, la scadenza del prossimo 1° ottobre non riguarda i contribuenti titolari di partita IVA nel regime dei minimi e nel regime forfettario.

Spesometro 2018: cosa devono fare i soggetti che invece ricevono fatture da un minimo e/o da un forfettario?

Diverso è, ovviamente, il discorso relativo ai soggetti che ricevono fatture da imprese e/o professionisti operanti con i regimi agevolati dei minimi e dei forfettari.

In questo caso le fatture devono essere regolarmente inserite nello spesometro, anche per consentire al fisco di disporre di tutti i dati necessari a fare i dovuti controlli.

Nello specifico, l’inserimento delle fatture ricevute da minimi e forfettari nello spesometro 2018, consente alle aziende di comunicare al fisco quei dati necessari per poter verificare che il fatturato dichiarato dai minimi e forfettari medesimi nel quadro LM sia corretto.

Spesometro primo semestre 2018: gli altri soggetti esonerati

Dopo i necessari chiarimenti sull’esonero dallo spesometro 2018 per contribuenti minimi e forfettari facciamo il punto sugli altri soggetti esonerati.

In particolare, sono esonerati dallo spesometro 2018, oltre a contribuenti in regime dei minimi e forfettario, anche i seguenti soggetti:

  • le amministrazioni pubbliche di cui all’articolo 1, comma 2, della legge 31 dicembre 2009, n. 196, nonché le amministrazioni autonome, sono escluse dalla comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini IVA di cui al provvedimento del 2 agosto 2013.
  • i soggetti di cui all’articolo 22 del d.p.r. 633/1972 sono esclusi dalla comunicazione delle operazioni attive di importo unitario inferiore a 3.000 euro, al netto dell’IVA.
  • i soggetti di cui all’articolo 74-ter del d.p.r. 633/1972 sono esclusi dalla comunicazione delle operazioni attive di importo unitario inferiore a 3.600 euro, al lordo dell’IVA;
  • i soggetti di cui all’articolo 34, comma 6, del d.p.r. 633/1972. Si tratta dei contribuenti operanti nel regime speciale per i produttori agricoli, oggetto di un ulteriore e recente intervento normativo di estensione dell’esonero per tutti i soggetti che beneficiano di questo particolare regime.

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Spesometro

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Anna Maria D'Andrea

Anna Maria D’Andrea

ieri

Esclusivo: spesometro abolito e niente proroga della fattura elettronica

Esclusivo: spesometro abolito e niente proroga della fattura elettronica

Commenta

Condividi

Martina Cancellieri -

Spesometro: le bollette-fatture emesse vanno inserite, lo dice l’Agenzia delle Entrate

Spesometro: le bollette-fatture emesse vanno inserite, lo dice l'Agenzia delle Entrate

Commenta

Condividi

Anna Maria D'Andrea

Anna Maria D’Andrea

5 giorni fa

Spesometro con scadenza annuale già dal 2018 e Lipe abolite: semplificazioni IVA in arrivo

Spesometro con scadenza annuale già dal 2018 e Lipe abolite: semplificazioni IVA in arrivo

Commenta

Condividi