Perché la sostenibilità è la chiave del successo aziendale

13 Gennaio 2023 - 10:21

27 Gennaio 2023 - 11:55

condividi

Le aziende sostenibili ottengono risultati in termini di successo e di crescita rispetto a quelle che non sono sostenibili.

Perché la sostenibilità è la chiave del successo aziendale

La sostenibilità è un tema ormai centrale nella vita di cittadini, imprese e istituzioni. L’Agenda 2030 è una pietra angolare per lo sviluppo sostenibile ed è frutto delle conferenze Onu per lo sviluppo sostenibile che si sono tenute a partire dal 1992.

Quello che si è compreso, specialmente negli ultimi anni, è che le aziende che adottano pratiche sostenibili hanno dei benefici non solamente legati alla parte etica e reputazionale, ma perché hanno un rendimento più alto in termini di crescita e di successo dell’azienda rispetto a chi sceglie di non essere sostenibile.

L’Agenda 2030 rappresenta il nuovo quadro di riferimento globale per trovare soluzioni comuni alle sfide del pianeta tra cui la povertà, il cambiamento climatico, le crisi sanitarie e il degrado dell’ambiente.

Gli elementi essenziali dell’Agenda 2030 sono i 17 obiettivi di sviluppo sostenibile e i 169 sotto-obiettivi associati, raggruppati in cinque principi fondamentali: persone, pianeta, prosperità, pace e collaborazione. L’Agenda 2030 mira a garantire il benessere di tutte le persone, lo sviluppo economico e la protezione dell’ambiente.

Per un’azienda la sostenibilità economica è uno dei tre pilastri fondamentali insieme a quella sociale e ambientale.

Sostenibilità economica, ambientale e sociale: quali differenze?

Sebbene si senta parlare di sostenibilità in modo generico e generale, bisogna fare una distinzione tra sostenibilità economica, ambientale e sociale.

In breve la sostenibilità ambientale è quella legata alla responsabilità nell’utilizzo delle risorse; quella economica è legata alla capacità di generare reddito e lavoro e, infine, quella sociale alla sicurezza, alla salute, alla giustizia e alla ricchezza.

Un’azienda veramente sostenibile non può prescindere da questi tre pilastri fondamentali.

La sostenibilità ambientale

La sostenibilità ambientale aziendale è basata sui criteri «Environmental» che prendono in considerazione il modo in cui l’azienda contribuisce alle sfide ambientali e al contrasto del cambiamento climatico, tra le problematiche più urgenti ed evidenti del nostro tempo.

Un’azienda sostenibile è in primo luogo rispettosa dell’ambiente. Per questo porta avanti attività e comportamenti virtuosi volti a:

  • ridurre le emissioni inquinanti;
  • utilizzare le energie rinnovabili;
  • diminuire l’impatto ambientale;
  • contenere il consumo di acqua e delle altre risorse;
  • smaltire attentamente i rifiuti;
  • adottare soluzioni di economia circolare.

La sostenibilità sociale in azienda

La sostenibilità aziendale si basa, invece, sui criteri “Social”, che si occupano della relazione e dell’impatto che l’impresa ha nei confronti del tessuto sociale in cui opera. L’obiettivo è quello di adottare un modello di sviluppo aziendale che possa avere un impatto positivo sulla collettività.

Un’azienda attenta alla sostenibilità sociale porterà, quindi, avanti temi come:

  • la sicurezza sul lavoro;
  • i diritti dei lavoratori;
  • l’uguaglianza e la giustizia sociale;
  • il benessere e l’inclusione delle persone che lavorano in azienda.

La sostenibilità economica

La sostenibilità economica aziendale che affonda le radici sui criteri di «Governance» che analizzano il modo in cui un’azienda è amministrata e all’etica delle decisioni prese.
Un’impresa sostenibile è, infatti, un’impresa in grado di produrre valore per la collettività se si agisce con l’obiettivo di fare profitti in modo etico.

Per raggiungere questo, l’aziende dovrebbe:

  • investire in innovazione, tecnologia, digitalizzazione e ricerca;
  • pagare adeguatamente il personale e i fornitori;
  • avere una politica di prezzi equa;
  • privilegiare materie prime certificate e del territorio;
  • contribuire allo sviluppo dell’economia locale;
  • realizzare prodotti e servizi utili e in grado di migliorare la vita dei consumatori.

La finta sostenibilità aziendale che distrugge l’economia

È evidente come la sostenibilità possa permettere alle aziende di crescere e avere successo. Prendere posizione e avere un impatto positivo sulla società e sui propri dipendenti, mettendo al centro del proprio business il benessere di questi, può fare la differenza in termini di vita dell’azienda. Soprattutto nel momento in cui moltissime attività si stanno affermando grazie alle loro pratiche.

Ma è quasi scontato affermare che la sostenibilità aziendale funziona e permette all’impresa di crescere e di avere successo solamente se è reale e vera. Le campagne di comunicazione con cui, recentemente, le aziende millantano sostenibilità economica, ambientale e sociale che però non si basano su pratiche reali messe in atto ma hanno come unico scopo quello di far credere il contrario, non hanno altro effetto se non quello boomerang, ossia opposto a quello sperato.

Nessun commento

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO