Sondaggi politici: Lega e M5s a picco, volano Pd e Meloni

Alessandro Cipolla

26 Luglio 2022 - 08:30

condividi

L’ultimo sondaggio politico di Swg vede in forte crescita Fratelli d’Italia e Pd con anche Calenda e Renzi in rialzo, male invece Lega e M5s.

Sondaggi politici: Lega e M5s a picco, volano Pd e Meloni

Parla chiaro l’ultimo sondaggio politico di Swg: in vista delle elezioni politiche che si terranno domenica 25 settembre, Giorgia Meloni avrebbe già un piede a Palazzo Chigi ma la leader di Fratelli d’Italia di certo non può dormire sonni tranquilli viste le tante fibrillazioni all’interno della coalizione di centrodestra in merito ai criteri di scelta dell’eventuale presidente del Consiglio.

Sondaggio Swg, prima parte Sondaggio Swg, prima parte Fonte Tg La7

Stando al sondaggio diramato in data 25 luglio dal Tg La7, il primo di Swg da quando il governo Draghi è finito lungo un binario morto, Fratelli d’Italia in gran crescita sarebbe sempre il primo partito del Paese, con anche il Partito Democratico che sembrerebbe avere il vento in poppa.

Situazione diametralmente opposta invece per Lega e Movimento 5 Stelle, con Matteo Salvini e Giuseppe Conte che rischierebbero seriamente di finire sotto la doppia cifra alle elezioni politiche che si terranno tra due mesi.

Sorride invece Carlo Calenda visto che Azione, in tandem con +Europa, sarebbe abbondantemente oltre la soglia di sbarramento del 3%, mentre Forza Italia per il sondaggio sarebbe in calo risentendo probabilmente delle polemiche per il mancato voto di fiducia al Senato

Sondaggi politici: bagarre tra i partiti minori

In attesa di capire quali saranno gli schieramenti che prenderanno parte alle prossime elezioni politiche, guardando il sondaggio politico di Swg ci sarebbe un gran caos tra i partiti in lotta per superare l’asticella del 3%.

Sondaggio Swg, seconda parte Sondaggio Swg, seconda parte Fonte Tg La7

Bisogna ricorda che con il Rosatellum la soglia di sbarramento è del 3% per le singole liste e del 10% per le coalizioni: in questo scenario, l’alleanza tra Sinistra Italiana e Verdi sembrerebbe essere vicina all’obiettivo, anche se ancora c’è da capire con chi questo simposio si andrà ad alleare tra Pd e M5s.

Particolarmente affollato è il campo moderato con Italia Viva, Insieme per il Futuro e Noi con l’Italia, che dovranno decidere in fretta come giocarsi le proprie chance alle urne. Per evitare la tagliola del 10% per le coalizioni, la strada più semplice sembrerebbe essere quella della lista unica, magari aderendo al “fronte repubblicano” lanciato da Carlo Calenda.

Sondaggio positivo per Italexit che alle elezioni farà squadra insieme al Popolo della Famiglia, mentre Articolo 1-Mdp con ogni probabilità alla fine rientrerà nell’alveo del Partito Democratico archiviando così la scissione.

Iscriviti a Money.it