Sondaggi Croazia: vola Ivan Pernar, il populista tutto social e Putin

I sondaggi in Croazia danno in grande ascesa Živi Zid, il partito populista contro gli sfratti, l’Europa e la Nato, guidato dal giovane Ivan Pernar.

Sondaggi Croazia: vola Ivan Pernar, il populista tutto social e Putin

Tiene il partito di governo di centrodestra HDZ, crollano i Socialdemocratici mentre vola Živi Zid, in italiano “Blocco Umano”, il partito del giovane Ivan Pernar che dalle lotte contro gli sfratti è ora sempre più in ascesa.

Questa è la fotografia dell’ultimo sondaggio politico in Croazia: in vista delle elezioni europee di fine maggio, anche a Zagabria quindi starebbero iniziando a spirare venti populisti, anche se l’attuale primo ministro Andrej Plenković può contare ancora su un largo consenso nel paese.

Sondaggi Croazia: male i Socialdemocratici

Ci sarebbero grandi cambiamenti nello scenario politico in Croazia. Un sondaggio realizzato dall’istituto Ipsos a dicembre infatti andrebbe a ipotizzare un crollo per i Socialdemocratici, tutto a vantaggio dei populisti di Živi Zid.

Anche se in calo rispetto alle elezioni parlamentari del 2016, il partito di governo HDZ si confermerebbe sempre saldamente prima forza politica del paese. Rimanendo sempre nell’area di centrodestra, in calo invece vengono dati i liberali di MOST.

Per i Socialdemocratici invece sarebbe un autentico crollo: dal 34% delle scorse elezioni, adesso secondo il sondaggio sarebbero al 16%. Una percentuale questa identica a quella attribuita a Živi Zid, forza politica emergente e anti-sistema.

Guardando alle elezioni europee, sarebbe a questo punto da capire quale potrebbe essere la collocazione a Bruxelles di ŽZ, partito guidato dal giovane Ivan Pernar che è una sorta di mix tra Matteo Salvini, Movimento 5 Stelle e Potere al Popolo.

Il fenomeno Ivan Pernar

Quello che sta accadendo in Croazia può essere preso a modello per capire come stia cambiando la politica in Europa. Dopo anni di alternanza tra i popolari di HDZ e i Socialdemocratici, adesso anche a Zagabria questo bipolarismo è fortemente in discussione.

Tutto merito di Ivan Pernar, un ragazzo classe 1985 che con un modo di far politica innovativo (si potrebbe dire che la recente strategia comunicativa di Salvini sia stata copiata da lui) sta guadagnando sempre più consensi nel paese.

Il “Blocco Umano” è un partito nato nel 2011 sull’onda di una forte protesta contro gli sfratti. La posizione politica può essere definita una perfetta sintesi del populismo di destra, di sinistra e delle lotte ambientaliste.

Oltre al sostegno alla Russia di Putin e a una aspra critica all’Unione Europea e alla Nato, c’è una politica economica basata sul sovranismo e sul protezionismo, ma anche posizioni a favore della liberalizzazione delle droghe leggere.

Anche il modo di far politica di Pernar è molto particolare. Da sempre iperattivo sui social, ha basato tutta la sua comunicazione su selfie (insieme a studenti o lavoratori) e sulle dirette web, usando un modo di esprimersi diretto e colloquiale. In pratica come sta facendo Salvini ultimamente.

Alle elezioni del 2016 Živi Zid riuscì a prendere il 6,23%, con Ivan Pernar che così entrò nel Parlamento croato. Adesso però il partito viene dato dai sondaggi al 16%, con lo sbarco a Bruxelles che ormai appare assicurato.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Croazia

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.