Scadenza modello 770/2018 e CU autonomi: ecco le istruzioni

Stessa scadenza per il modello 770 e la CU dei lavoratori autonomi: il termine per l’invio è il 31 ottobre 2018. Ecco regole e istruzioni.

Scadenza modello 770/2018 e CU autonomi: ecco le istruzioni

Stessa scadenza per il modello 770 e per la CU dei lavoratori autonomi non interessati dalla dichiarazione precompilata: il termine unico da rispettare è quello del 31 ottobre 2018.

Come ormai confermato dalla prassi degli ultimi anni, la certificazione unica dei professionisti può essere inviata entro la stessa scadenza del modello 770. Non si tratta di una proroga bensì di una misura di semplificazione degli adempimenti fiscali a carico dei sostituti d’imposta.

Pertanto, il giorno in cui scade il termine per l’invio del modello 770/2018, la dichiarazione dei sostituti d’imposta con la quale vengono comunicate all’Agenzia delle Entrate le informazioni relative a ritenute, versamenti, crediti e compensazioni, bisognerà trasmettere anche la certificazione delle somme corrisposte ai lavoratori non interessati dalla compilazione del modello 730 precompilato qualora l’invio non sia stato effettuato entro il termine ordinario del 7 marzo.

Scadenza modello 770 e CU autonomi il 31 ottobre 2018

La scadenza per l’invio del modello 770/2018 e della CU dei lavoratori autonomi sono due degli adempimenti che caratterizzano il mese di ottobre.

A fissare il termine al 31 ottobre 2018 è stata la scorsa Legge di Bilancio e il rinvio della scadenza introdotto al fine di evitare il sovrapporsi di adempimenti riguarda anche il termine per l’invio della dichiarazione dei redditi per chi si avvale dell’ex modello Unico.

La dichiarazione che i sostituti d’imposta inviano annualmente all’Agenzia delle Entrate è composta da:

  • modello 770, che deve essere utilizzato per comunicare i dati relativi alle ritenute operate nel 2017 ed i relativi versamenti, nonché le ritenute operate su dividendi, proventi da partecipazione, redditi di capitale od operazioni di natura finanziaria ed i versamenti effettuati dai sostituti d’imposta;
  • certificazione unica, modello CU: deve essere trasmesso dai sostituti d’imposta comprese le Amministrazioni dello Stato, per comunicare in via telematica all’Agenzia delle Entrate i dati fiscali relativi alle ritenute operate nell’anno 2017 nonché gli altri dati contributivi ed assicurativi richiesti. La CU 2018 deve essere presentata in modalità telematica all’Agenzia delle Entrate entro il 7 marzo 2018, fatto salvo il maggior termine concesso per le certificazioni che non contengono dati utili alla compilazione del modello 730 precompilato.

Scadenza certificazione unica autonomi con il 770

La conferma che l’invio della certificazione unica dei lavoratori autonomi potrà essere effettuato entro la scadenza del 31 ottobre 2018 senza l’applicazione di sanzioni è contenuta nelle istruzioni dell’Agenzia delle Entrate alla compilazione del modello CU, in cui è chiaramente riportato che:

“Il termine ultimo per effettuare l’invio telematico, all’Agenzia delle Entrate, dei dati relativi alle certificazioni uniche è fissato al 7 marzo 2018 (31 ottobre per le certificazioni contenenti esclusivamente redditi esenti o non dichiarabili mediante la dichiarazione dei redditi precompilata).”

Per l’invio del modello CU dei lavoratori che, invece, presentano il modello 730, la scadenza da rispettare è quella ordinaria, fissata al 7 marzo.

La possibilità di inviare il modello 770 e la CU autonomi e professionisti entro la stessa scadenza è un’anomalia: la legge, infatti, prevede che la scadenza per questo adempimento sia per tutti il 7 marzo. Il maggior termine concesso ai lavoratori autonomi da parte dell’Agenzia delle Entrate è una prassi che si è consolidata nel tempo, seppur non confermata da fonti normative.

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Modello 770

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.