Sponsorizzato

Santa Claus Rally, che cos’è, come funziona, le cause

Redazione

25/11/2022

25/11/2022 - 17:53

condividi

Storicamente, il Santa Claus Rally ha portato buone notizie per gli investitori, dando loro un motivo in più per rallegrarsi durante le festività natalizie. Ma in cosa consiste?

Santa Claus Rally, che cos'è, come funziona, le cause

Con l’avvicinarsi delle festività natalizie, soprattutto chi opera sui mercati, potrebbe aver sentito parlare del Santa Claus Rally, o rally di Natale. Ma come funziona questo fenomeno? In cosa consiste?

Innanzitutto bisogna specificare che il Santa Claus Rally si concretizza con un balzo dei prezzi delle azioni, osservato negli ultimi cinque giorni di negoziazione dell’anno. In genere a partire da un giorno dopo Natale e nei primi giorni di trading del nuovo anno; tale effetto si verifica all’incirca ogni due anni su tre e coinvolge i mercati azionari di tutto il mondo, non solo quello americano.

Santa Claus Rally: cos’è e l’origine del nome

Il termine «Santa Claus Rally» risale al 1972 ed è attribuito all’analista di mercato Yale Hirsch, il quale scoprì che i rendimenti del mercato erano insolitamente alti nei giorni successivi a Natale e all’inizio del nuovo anno.
Secondo un’analisi di “Stock Trader’s Almanac”, nel periodo tra il 1950 e il 2020, il Santa Claus Rally si è verificato 57 volte in 70 anni.

Come funziona il Santa Claus Rally e tutte le possibili cause

Nonostante sia complesso individuare le esatte cause sottostanti, esistono diverse spiegazioni sul motivo per cui si verifica il Santa Claus Rally.

Alcuni analisti ritengono che questo fenomeno sia innescato dal termine della riscossione delle perdite fiscali: a fine anno, gli investitori professionali, infatti, spesso vendono le azioni in perdita per adeguare i loro portafogli. Da un lato, questo meccanismo causa un calo del prezzo delle azioni, ma tale tendenza si inverte rapidamente quando gli investitori ricominciano ad acquistare azioni, causando un incremento dei prezzi.

Altri sostengono che l’intenso shopping in vista del Natale rafforzi i profitti delle aziende e contribuisca all’aumento dei prezzi delle azioni. In aggiunta a questo, le aziende sono solite distribuire bonus di fine anno in questo periodo e dunque vi è maggiore liquidità che può essere investita nel mercato.

Un’altra scuola di pensiero afferma che il sentimento rialzista degli investitori a gennaio sia dovuto al buon umore delle festività: in questo caso, la forza trainante dell’ottimismo è individuata nella scarsa probabilità che il governo o le Autorità di Regolamentazione annuncino cattive notizie durante le vacanze di Natale.

Il Santa Claus Rally e ulteriori interpretazioni: l’influenza sull’anno venturo

Alcuni investitori interpretano il manifestarsi del Santa Claus Rally come premonizione dell’anno futuro: nel caso in cui questo fenomeno si verifichi, è prassi ritenere che l’anno successivo sarà propizio in termini di performance dei mercati. Al contrario, se il rally non si presenta, l’anno venturo sarà insoddisfacente.

Ad esempio, secondo LPL Research e FactSet, il Santa Claus Rally non si è presentato al termine del 1999 e, di conseguenza, l’S&P 500 è calato di oltre il 4% e si è assistito allo scoppio della bolla Dotcom nel 2000. Allo stesso modo, nel 2007 alla discesa dell’S&P 500 del 2,5% è seguita la Grande Recessione del 2008.

Yale Hirsch coniò addirittura una frase per descrivere come l’assenza del Santa Claus Rally influenzi il mercato finanziario, che può essere riassunta in tal modo: «Se Babbo Natale non riesce a chiamare, gli orsi potrebbero arrivare a Broad and Wall», riferendosi alla sede della Borsa di New York, situata all’intersezione tra Broad e Wall Street.

Santa Claus Rally: quali sono le conseguenze per i singoli investitori?

L’impatto del Santa Claus Rally dipende dagli obiettivi e dallo stile di investimento di ciascun investitore: gli investitori più dinamici, potrebbero cercare di rendere i propri portafogli più aggressivi e sfruttare l’effetto (o la mancanza di esso) per prevedere la direzione della propria strategia di investimento nell’anno venturo. Tuttavia, in generale, bisogna ricordare che - almeno in linea teorica - non conviene stravolgere e diversificare il proprio portafoglio di investimenti solo per tentare di trarre vantaggio dal rally, specialmente nel caso di investitori a lungo termine.

Se vuoi approfondire ed espandere la tua conoscenza dei mercati finanziari, ti suggeriamo di visitare la sezione educativa di XTB, broker CFD ed azionario riconosciuto a livello globale, a questo link XTB - tutti i tuoi investimenti in un unico posto”.

Considera sempre i rischi

Qualsiasi opinione, ricerca, analisi, prezzi o altra informazione fornita sotto il titolo di commento generale del mercato non costituisce consiglio di investimento. Si prega di notare che le informazioni o le ricerche basate su dati storici non garantiscono prestazioni o risultati futuri. Investire è un’attività rischiosa che comporta la possibilità di mettere a rischio il proprio capitale e di perdere denaro.

Argomenti

# Natale

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO