Reddito di emergenza: in scadenza la domanda per quarta e quinta mensilità

Teresa Maddonni

26 Novembre 2020 - 15:50

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Reddito di emergenza: scade lunedì 30 novembre la possibilità di fare domanda per le due mensilità del decreto Ristori solo per alcune categorie di beneficiari. Per chi lo riceve in automatico pagamento a breve.

Reddito di emergenza: in scadenza la domanda per quarta e quinta mensilità

Reddito di emergenza: è in scadenza la domanda per la quarta e quinta mensilità del decreto Ristori.

Il decreto n. 137/2020 del 28 ottobre ha introdotto all’articolo 14 altre due mensilità per i mesi di novembre e dicembre del reddito di emergenza per le famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza Covid.

Il reddito di emergenza, che va da un minimo di 400 euro fino a un massimo di 800 (840 euro se nel nucleo beneficiario è presente un componente disabile) è riconosciuto in automatico a coloro che hanno ottenuto la terza mensilità del decreto Agosto o anche le prime due del decreto Rilancio che ha introdotto la misura, ma solo in alcuni casi.

Vediamo nel dettaglio per chi è in scadenza la domanda del reddito di emergenza il prossimo 30 novembre e quando arrivano i primi pagamenti.

Reddito di emergenza: domanda in scadenza

La domanda del reddito di emergenza è in scadenza, e precisamente il 30 novembre, per coloro che vogliono ottenere la quarta e quinta mensilità dei mesi di novembre e dicembre 2020, ma solo in alcuni casi.

Devono fare domanda, secondo le chiare indicazioni INPS, accedendo all’area riservata e nelle modalità che abbiamo descritto nella nostra guida completa:

  • i nuclei familiari che non hanno mai beneficiato del reddito di emergenza;
  • i nuclei familiari cui con domande precedenti il beneficio non è stato riconosciuto;
  • i nuclei familiari che hanno ottenuto le prime due mensilità del decreto Rilancio e non la terza del decreto Agosto.

Non devono fare domanda per il reddito di emergenza entro il termine perentorio del 30 novembre:

  • i nuclei che hanno ottenuto la precedente mensilità del decreto Agosto;
  • i nuclei familiari che hanno ottenuto le precedenti mensilità del decreto Agosto e del decreto Rilancio.

Pagamento del reddito di emergenza: quando arriva?

Il pagamento del reddito di emergenza per la quarta rata di novembre 2020, per coloro che non devono fare domanda quindi, dovrebbe per molti arrivare già domani venerdì 27 novembre in automatico.

Stando alle testimonianze di precedenti beneficiari del REM nell’area riservata del sito di INPS risulta in pagamento e riporta la data del 27. Il reddito di emergenza verrà pagato in automatico per la quarta rata di novembre entro il prossimo 30 del mese.

Come specifica INPS nel messaggio del 12 novembre, coloro che invece hanno fatto domanda del reddito di emergenza o devono farla per la quarta e quinta mensilità entro lunedì 30, riceveranno dall’Istituto una comunicazione di accoglimento o la reiezione della domanda mediante SMS e/o e-mail, utilizzando i dati di recapito indicati in domanda.

In caso di mancato accoglimento, INPS rende tempestivamente disponibili all’interessato le motivazioni che non hanno reso possibile il riconoscimento del reddito di emergenza.

Gli esiti sono consultabili online da parte del cittadino o dell’intermediario, CAF o patronato, che ha trasmesso la domanda. Il beneficio è erogato mediante:

  • bonifico bancario o postale;
  • accredito su Libretto postale;
  • bonifico domiciliato (pagamento in contanti presso gli sportelli di Poste Italiane S.p.A.).

La modalità di pagamento del reddito di emergenza varia secondo la preferenza espressa nel modulo di domanda.

Argomenti

# INPS

Iscriviti alla newsletter

Money Stories