Reddito di Cittadinanza: ad agosto nuove regole su come spenderlo? Facciamo chiarezza

Reddito di Cittadinanza: sul web si leggono notizie riguardo ad un cambio delle norme sull’utilizzo della misura a partire da agosto. Ma è veramente così?

Reddito di Cittadinanza: ad agosto nuove regole su come spenderlo? Facciamo chiarezza

Reddito di Cittadinanza: una serie di articoli pubblicati sul web stanno generando nuovamente confusione riguardo al cosa si può acquistare con la carta. Nel dettaglio, questi parlano di una guida realizzata dal Ministero dell’Economia e delle Finanze con la quale vengono messe nero su bianco le istruzioni riguardo all’utilizzo del Reddito di Cittadinanza nel mese di agosto.

Linee guida che spiegano cosa si può comprare con il Reddito di Cittadinanza e nelle quali sembra si parli di beni di prima necessità.

Come prima cosa va detto che da una ricerca da noi effettuata non risultano messaggi di recente pubblicazione pubblicati da Ministero del Lavoro e MEF; l’ultima nota, in ordine cronologico, con oggetto RdC/PdC è quella dell’INPS con la quale viene dato il via al taglio del 20% delle somme non spese.

Per quanto riguarda gli acquisti consentiti con il Reddito di Cittadinanza non ci sono novità ad agosto 2020; ma d’altronde non c’è bisogno di chiarimenti ulteriori, visto che già nei mesi scorsi il Ministero del Lavoro ha fornito tutte le istruzioni necessarie riguardo all’utilizzo della misura.

In occasione di queste ulteriori notizie a riguardo pubblicate sul web, quindi, abbiamo deciso di tornare sull’argomento spiegando ancora una volta il motivo per cui per il Reddito di Cittadinanza non si può parlare solamente di beni di prima necessità.

Reddito di Cittadinanza: alcune notizie generano confusione

In queste ore su diverse testate giornalistiche ci siamo imbattuti in alcune notizie sul Reddito di Cittadinanza che aiutano a generare confusione a riguardo. In questi articoli, infatti, non viene fatta chiarezza su cosa effettivamente si può comprare e su cosa no.

Ed è per questo motivo che ancora oggi c’è gente che si chiede se con il Reddito di Cittadinanza si possono acquistare anche beni non di prima necessità ed eventualmente se in tal caso non si rischia il blocco della carta.

Ma andiamo con ordine: negli articoli pubblicati oggi si legge che è l’articolo 2 del decreto 4/2019 - poi convertito dalla legge 26/2019 - a darci delle indicazioni su cosa è possibile acquistare con il RdC. Qui, infatti, si legge che questa misura:

“Serve a soddisfare le esigenze dei beneficiari al fine di favorire la più ampia partecipazione sociale.”

Ci chiediamo in che modo questa parte ci possa fornire un elenco di come si può utilizzare il Reddito di Cittadinanza, visto che si presta a diverse interpretazioni: bisogna chiarire, infatti, quali sono quei beni che servono a soddisfare le esigenze dei beneficiari per far sì che possa essere favorita la più ampia partecipazione sociale.

Semmai si volesse avere un’idea chiara su cosa acquistare con il Reddito di Cittadinanza bisognerebbe andare sul sito ufficiale realizzato - quello sì - dal Ministero del Lavoro, nella parte in cui viene spiegato come utilizzare i soldi erogati mensilmente.

Reddito di Cittadinanza: come usarlo?

Per l’ennesima volta, quindi, ci troviamo a tornare su un tema che in realtà è di facile spiegazione. Le norme sull’utilizzo del Reddito di Cittadinanza, infatti, non sono cambiate ad agosto 2020, come molti sostengono, ma sono sempre state le stesse (a tal proposito, potete cliccare qui per una guida completa sull’argomento).

Sono messe nero su bianco sul sito ufficiale della misura, dove si legge che il Reddito di Cittadinanza può essere utilizzato per acquistare tutti i beni e i servizi, eccetto quelli che rientrano nel seguente elenco:

  • giochi che prevedono vincite in denaro o altre utilità;
  • acquisto, noleggio e leasing di navi e imbarcazioni da diporto, nonché servizi portuali;
  • armi;
  • materiale pornografico e beni e servizi per adulti;
  • servizi finanziari e creditizi;
  • servizi di trasferimento di denaro;
  • servizi assicurativi;
  • articoli di gioielleria;
  • articoli di pellicceria;
  • acquisti presso gallerie d’arte e affini;
  • acquisti in club privati.

È inoltre vietato l’utilizzo della Carta Rdc all’estero e per gli acquisti on-line o mediante servizi di direct-marketing.

Non si parla, quindi, di beni di prima necessità in nessuna occasione; il Reddito di Cittadinanza può essere utilizzato per ogni tipo di acquisto, basta che non si tratti di uno di quelli indicato nel suddetto elenco.

Non è la prima volta che ci troviamo a fare chiarezza su questo aspetto, a dimostrazione che per molte persone ci sono ancora dei dubbi a riguardo (che alcune notizie pubblicate sul web non aiutano a chiarire). Speriamo che questo ulteriore chiarimento sia servito a fare il punto della situazione; a tal proposito vi consigliamo di diffidare delle notizie che circolano sul web e nelle quali non vengono riportate le fonti ufficiali, poiché le informazioni in esse descritte potrebbero essere fuorvianti.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories