Il punto Forex dell’8 aprile: commodity currencies sugli scudi

Il primo giorno della settimana si presenta difficile per il Dllaro Usa, che perde terreno contro tutte le valute del G10. Ne approfittano le divise legate al prezzo del petrolio

Il punto Forex dell'8 aprile: commodity currencies sugli scudi

La giornata di oggi sul Forex ha messo in luce una generale debolezza del Dollaro Usa, che non riesce a guadagnare terreno contro nessuna valuta del G10.


Performance delle valute del G10 contro il Dollaro Usa. Fonte: Bloomberg

Ne approfitta la Corona norvegese, che avanza dello 0,65% aiutata anche dai rialzi del prezzo del petrolio. L’apprezzamento della materia prima risulta positivo anche per il Dollaro canadese, in progresso dello 0,44% sul biglietto verde.

Valute rifugio contrastate, lo Yen giapponese e il Franco svizzero avanzano rispettivamente dello 0,31% e dello 0,12%. Poco mossa la Sterlina inglese, con il Cable in positivo solamente dello 0,06%, a causa delle incessanti tensioni portate dalla Brexit.


Performance delle valute emergenti contro il Dollaro Usa. Fonte: Bloomberg

Fronte divise emergenti spicca lo Zloty polacco, che segna un +0,54% sulla moneta statunitense.

Soffrono invece la Rupia indiana, il Won sudcoreano e la Lira turca, che lasciano sul terreno lo 0,64%, lo 0,73% l’1,54%.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories