Prospetto informativo disabili 2018: scadenza fissata al 31 gennaio

Prospetto informativo disabili 2018: è fissata al 31 gennaio la scadenza per l’invio. Ecco regole e come fare.

Il prospetto informativo disabili 2018 dovrà essere inviato dalle aziende pubbliche o private entro il 31 gennaio 2018.

L’obbligo riguarda i datori di lavoro, con almeno 15 dipendenti, che dovranno indicare la propria situazione occupazionale rispetto agli obblighi di assunzione di personale disabile o appartenente alle altre categorie protette, insieme ai posti di lavoro e alle mansioni disponibili per la quota riservata ai lavoratori disabili.

Il prospetto dovrà essere presentato esclusivamente tramite la procedura telematica presente sul sito Clic lavoro del Ministero del Lavoro.

Tale prospetto non dovrà essere inviato ogni anno ma solamente nel caso in cui ci siano stati cambiamenti nella situazione occupazionale tali da modificare l’obbligo di legge.

Vediamo di seguito nel dettaglio tutte le informazioni relative alla presentazione del prospetto informativo disabili.

Prospetto informativo disabili 2018: invio entro il 31 gennaio

Il prospetto informativo disabili è una dichiarazione dove i datori di lavoro indicano la propria situazione occupazionale rispetto agli obblighi di assunzione di personale disabile o appartenente alle altre categorie protette e i posti di lavoro con relative mansioni disponibili, come previsto dalla Legge 12 marzo 1999 n. 68.

Sono tenuti all’invio della dichiarazione tutti i datori di lavoro pubblici o privati con 15 o più dipendenti costituenti base di computo per il calcolo della quota di riserva.

L’obbligo di trasmissione del prospetto informativo disabili riguarda anche le Pubbliche Amministrazioni.

I datori di lavoro dovranno dunque inviare ai servizi competenti entro il 31 gennaio 2018 la loro situazione occupazionale, riferita al 31 dicembre dell’anno precedente.

Vediamo di seguito come presentare il prospetto formativo disabili 2018.

Prospetto formativo disabili 2018: come si presenta?

La trasmissione del prospetto informativo disabili può avvenire esclusivamente in via telematica.

Per farlo i datori di lavoro pubblici o privati con 15 o più dipendenti dovranno compilare il modulo on line mediante la soluzione applicativa messa a disposizione dai servizi informatici presso cui l’utente è abilitato ad operare.

I servizi informatici rilasceranno poi una ricevuta di avvenuta trasmissione, indicante la data e l’ora di ricezione del prospetto stesso.

Nel caso in cui i datori di lavoro pubblici o privati non adempiano agli obblighi saranno soggetti al pagamento di una somma di 635,11 euro per ritardato invio del prospetto, maggiorata di 30,76 euro per ogni giorno di ulteriore ritardo.

Per ulteriori informazioni i lettori possono consultare la pagina dedicata sul portale pubblico per il lavoro.

Si allega di seguito il modulo che dovrà essere compilato dai datori di lavoro per presentare il prospetto informativo disabili.

Modulo prospetto informativo online
Ecco il modulo che i datori di lavoro dovranno compilare per presentare il prospetto informativo disabili

Iscriviti alla newsletter

Money Stories