Proroga superbonus 110% al 2023: le ultime novità

Rosaria Imparato

19 Maggio 2021 - 16:41

condividi

La proroga del superbonus 110% fino al 2023 per tutti troverebbe spazio in Legge di Bilancio 2022, ma secondo il ministro Patuanelli potrebbe arrivare prima: le ultime novità.

Proroga superbonus 110% al 2023: le ultime novità

Quali sono le ultime novità in merito alla proroga del superbonus 110%? Forze politiche, imprese e cittadini puntano all’estensione della misura fino al 2023.

Per ora una proroga c’è stata, ma soltanto per alcuni beneficiari (condomini, IACP ovvero le case popolari e le persone fisiche).

L’obiettivo invece è quello di estendere la portata del superbonus 110% per tutti i beneficiari almeno fino al 2023, anzi, l’ambizioso progetto è quello di estenderlo anche agli alberghi e alle altre strutture turistico-ricettive. Facciamo il punto della situazione e vediamo quali sono i possibili prossimi passi.

Proroga superbonus 110% al 2023 per tutti: le ultime novità

Secondo le anticipazioni di ItaliaOggi, il ministro Patuanelli (attualmente ministro dell’agricoltura ed ex ministro MISE durante il secondo Governo Conte) ha preso formalmente l’impegno di prorogare il superbonus per tutti fino al 2023, durante il Videoforum organizzato dal quotidiano il 18 maggio.

Secondo il ministro Patuanelli il luogo “naturale” per lavorare alla proroga del 110% è la Legge di Bilancio 2022. Anche il Presidente del Consiglio Draghi ha formalmente preso l’impegno di prorogare la misura, anche se non è stata inserita tra le misure a cui spettano le risorse del Recovery Plan.

Il problema, ha sottolineato il ministro Patuanelli, è che il superbonus 110% ha un impatto su più annualità. La promessa però è quella di non aspettare la prossima manovra finanziaria ma lavorare sulla proroga prima, allargando la misura anche alle imprese turistiche.

Proroga superbonus 110% al 2023 ma non per tutti

Non si può dire che non ci siano state novità in merito alla proroga. Un piccolo passo in avanti c’è stato con il decreto-legge n. 59 del 6 maggio, che ha esteso il 110% solo per determinate categorie, ovvero condomini, case popolari e persone fisiche.

La proroga però non solo non è per tutti, ma non omogenea nemmeno nelle scadenze da rispettare per il termine dei lavori.

Nella tabella di seguito, uno schema per avere più chiaro il calendario dei lavori:

BeneficiariTermine per finire almeno il 60% dei lavoriScadenza finale
Persone fisiche con edifici unifamiliari 31 dicembre 2021
Persone fisiche con edifici plurifamiliari da 2 a 4 unità 30 giugno 2022 31 dicembre 2022
Condomini 31 dicembre 2022
Case popolari 30 giugno 2023 31 dicembre 2022
Altri beneficiari 31 dicembre 2022

Iscriviti a Money.it