Superbonus 110% ad ampio raggio per gli alberghi: la proposta di Garavaglia e novità per il settore turistico

Rosaria Imparato

17 Marzo 2021 - 16:31

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Superbonus 110% anche per gli alberghi, collegato al rinnovo del sistema antincendio o al bonus facciate: questa la proposta di Garavaglia. Non solo, il neo ministro per il Turismo è riuscito a trovare, tra i conti del Ministero, 230 milioni per i rimborsi a toour operator e agenzie di viaggi. Vediamo le novità per il settore turistico.

Superbonus 110% ad ampio raggio per gli alberghi: la proposta di Garavaglia e novità per il settore turistico

Superbonus 110% per gli alberghi ad ampio raggio, esteso all’antincendio e alle facciate interne: la proposta viene dal neo Ministro del Turismo Massimo Garavaglia.

Non solo: secondo quanto dichiarato dal neo ministro durante l’audizione alla commissioni Industria del Senato e Attività produttive della Camera sulle linee programmatiche del nuovo ministero è riuscito a trovare circa 230 milioni di euro da usare come rimborsi per tour operator e agenzie di viaggio.

Quest’ultimo anno è stato difficilissimo per tutto il settore turistico: vediamo quali sono le novità in arrivo.

Superbonus 110% ad ampio raggio per gli alberghi: la proposta di Garavaglia

Il neo ministro del Ministero del Turismo Massimo Garavaglia, della Lega, ha come obiettivo quello di “far ripartire un’industria che vale da sola il 13% del Pil senza però dover chiudere di nuovo”.

Una sfida non indifferente, considerando che il settore turistico è stato uno di quelli che maggiormente ha subito le conseguenze della pandemia e delle restrizioni.

Per quanto riguarda il superbonus 110%, la proposta del ministro Garavaglia è di estendere la misura a più tipi di intervento, inserendo l’ecobonus 110% nel Recovery Plan. Si potrebbe usare quindi per sistemare l’antincendio, che di solito “i governi di turno prorogano di anno in anno”, oppure con il bonus facciate per gli interni o per le strutture fuori da centri storici.

Per ora secondo Garavaglia vanno usati i protocolli di sicurezza che già esistono, migliorandoli, così da consentire di fare turismo in Italia.

Superbonus 110% per gli alberghi e non solo: rimborsi per tour operator e agenzie di viaggio

Le novità per il settore turistico non finiscono qui, anche se per ora si tratta di ipotesi e progetti. In base a quanto dichiarato dal ministro Garavaglia durante l’audizione dalle commissioni Industria del Senato e Attività produttive della Camera sono previsti anche rimborsi per tour operator e agenzie di viaggi.

Garavaglia infatti ha detto di essere riuscito a recuperare 230 milioni di euro consultando i conti del ministero. Ma per ripartire, sottolinea Garavaglia, occorre lavoro di squadra e muoversi in anticipo per promuovere il brand Italia:

“due esempi, le Olimpiadi 2026 che non sono un’esclusiva degli otre 2.300 comuni coinvolti ma un appuntamento per il Paese, così come il Giubileo di Roma del 2025”

Più a stretto giro, nei prossimi giorni è previsto un incontro coi ministri Speranza e Giovannini per definire le regole per i trasporti, in modo da riprendere la mobilità in modo sicuro.

Riprendere a viaggiare in questo momento sembra una chimera, ma già a fine mese dovrebbero arrivare notizie in merito al passaporto sanitario (o Green pass).

Iscriviti alla newsletter

Money Stories