Petrolio: tonfo del 2% grazie a Donald Trump

Il prezzo del petrolio è crollato di oltre il 2% dopo le ultime dichiarazioni di Donald Trump contro la Cina. L’accaduto

Petrolio: tonfo del 2% grazie a Donald Trump

Pessimo avvio di settimana per il prezzo del petrolio che dopo le minacce di Donald Trump contro la Cina è arrivato a bruciare più del 2% e a cancellare la maggior parte dei guadagni più recenti.

Sia la quotazione del Wti che quella del Brent hanno risentito profondamente delle ultime dichiarazioni del Presidente, dichiarazioni che hanno imposto ai mercati asiatici di sprofondare con ribassi superiori al 6%.

Qualche ora fa Trump ha stupito tutti gettando acqua sul fuoco delle speculazioni che avevano dato per certo il prossimo raggiungimento di un accordo commerciale e ha minacciato nuovi dazi sui beni provenienti dalla Cina. Anche il prezzo del petrolio ha preso parte al sell-off sviluppatosi sui mercati.

Prezzo del petrolio in balia di Trump: l’andamento delle quotazioni

Le dichiarazioni del Presidente Trump hanno riportato l’attenzione del mercato intero sul possibile fallimento dei colloqui tra USA e Cina. Non appena i tweet di Washington hanno fatto il giro del mondo, alcune fonti di stampa estera hanno data per certa la cancellazione del viaggio - previsto per mercoledì - di una delegazione asiatica.

L’irrigidimento delle posizioni è tornato a pesare sul prezzo del petrolio in un momento particolare per l’intero mercato del greggio. Nelle ultime settimane i livelli (record) di produzione statunitensi hanno frenato le quotazioni di Brent e Wti scrivendo la parola fine su quel rally inaugurato con l’arrivo del 2019.

Anche le preoccupazioni relative all’OPEC e alla possibilità che i produttori tornino a pompare a pieno regime hanno avuto un impatto sull’oro nero. La guerra commerciale USA-Cina è stata soltanto la ciliegina sulla torta.

Nel momento in cui si scrive, a meno di 24 ore dalle dichiarazioni di Trump contro la Cina, il prezzo del petrolio Wti e quello del Brent stanno scambiando rispettivamente su quota $60,5 e su quota $69,27. Entrambe le quotazioni stanno attualmente bruciando più del 2%.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Petrolio

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.