Investimenti digitali, Poste Italiane ci crede: accordo con Moneyfarm e ingresso nel capitale

Poste Italiane e Moneyfarm hanno stipulato un accordo di partnership che prevede l’offerta di innovativi servizi di investimento digitali e di gestione del risparmio. Il gruppo guidato da Matteo Del Fante entra anche nel capitale della società operativa in Italia, nel Regno Unito e in Germania

Investimenti digitali, Poste Italiane ci crede: accordo con Moneyfarm e ingresso nel capitale

Novità nel mondo del fintech: Poste Italiane e MFM Investments Ltd, ossia Moneyfarm, hanno siglato un accordo di partnership. La notizia è stata resa resa nota direttamente dalle due società attraverso un comunicato congiunto.

Stipulato in queste ore, l’accordo tra l’azienda guidata da Matteo Del Fante e la società specializzata in portafogli in ETF prevede l’offerta di innovativi servizi di investimento digitali e di gestione del risparmio destinati ai clienti di Poste Italiane.

Come affermato da Poste Italiane, l’accordo con la società indipendente di gestione del risparmio Moneyfarm è in linea con il piano strategico Deliver 2022 e da una parte contribuirà allo sviluppo della piattaforma controllata-aperta di prodotti di risparmio gestito e dall’altra permetterà di proseguire il processo di trasformazione digitale del Gruppo diretto da Del Fante.

E proprio l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Poste Italiane ha commentato così l’accordo stipulato in questo ore: “Con player innovativi come Moneyfarm potremo sviluppare ulteriormente la nostra piattaforma multicanale del risparmio gestito e soddisfare in maniera migliore le esigenze delle diverse fasce di clientela”.

Soddisfatto anche Giovanni Daprà, Amministratore Delegato di Moneyfarm, che ha dichiarato: “Questo accordo di open innovation rappresenta un’importante pietra miliare per Moneyfarm. Il valore del nostro modello, che coniuga tecnologia e competenze umane ha ricevuto oggi un importante riconoscimento”.

Accordo Poste Italiane-Moneyfarm: cosa prevede

L’accordo siglato da Poste Italiane e Moneyfarm ovviamente impegnerà le due società sotto vari punti di vista e in vari settori. L’azienda italiana quotata a Piazza Affari si occuperà della distribuzione di un servizio di gestione patrimoniale in ETF con sette linee di investimento. Tra l’altro due di esse sviluppate solo per i clienti di Poste Italiane.

Di contro, i portafogli saranno gestiti conformemente alla filosofia di Moneyfarm, che si fonda su asset allocation strategica, diversificazione, orizzonte di lungo termine ed efficienza di costo.

Inoltre, la società operativa in Italia, Regno Unito e Germania, si occuperà della gestione del portafoglio di investimento più adatto per ogni investitore. Tra l’altro proprio nel Paese tedesco Moneyfarm ha sviluppato una soluzione di investimento in joint venture con Allianz, società di servizi finanziari.

Va anche sottolineato che Poste Italiane si occuperà dell’assistenza alla clientela e del CRM, ossia del Customer Relationship Management, per garantire la migliore esperienza durante tutto il processo.

Come anche dichiarato dalle aziende stesse, questo accordo di partnership rappresenta uno dei maggiori accordi basati su integrazione API, Application Program Interface, nel settore del risparmio gestito europeo in termini di base clienti.

Infine va anche sottolineato che la profilazione dei clienti, la definizione dei nuovi portafogli di investimenti e il monitoraggio in tempo reale della performance in ogni momento sono interamente digitali.

Poste Italiane entra in Moneyfarm con un aumento di capitale

L’accordo digitale tra Poste Italiane e Moneyfarm è stato l’ultimo tassello dell’operazione portata avanti dalle due società. Infatti l’azienda guidata da Del Fante ha anche ha anche sottoscritto un contratto con Moneyfarm Holding che prevede un aumento di capitale da parte di quest’ultima per un valore di circa 40 milioni di euro.

Questa operazione avverrà mediante l’emissione di Azioni di Categoria C che saranno sottoscritte da Poste Italiane, in qualità di lead investor, e da Allianz Asset Management GmbH. Essa tra l’altro è azionista di minoranza di riferimento Moneyfarm Holding.

L’operazione di collocamento privato sarà portata a termine entro la fine del 2019, previe le necessarie autorizzazioni delle autorità di vigilanza, e consentirà a Poste di acquisire una partecipazione di minoranza in Moneyfarm Holding Ltd.

Iscriviti alla newsletter Fintech per ricevere le news su Poste Italiane S.p.A.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.