Portafoglio del Martedì: rendimento torna sopra 100%, entrano due nuovi trade

Grazie ai deal sull’Euro Stoxx 50 e su FCA, il rendimento del nostro Portafoglio di investimento è tornato in tripla cifra. Oggi inseriamo due nuovi deal, sulle azioni Leonardo e sul titolo Intesa Sanpaolo.

I dati intraday e in tempo reale del Grafico LDOF sono tratti dalle quotazioni di prodotti OTC.

Il responso che arriva dalle elezioni statunitensi è quello di un Biden “dimezzato”. Lo scenario pre-elettorale, quello di una “Blue Wave”, di un’ondata di voti che avrebbe consegnato al partito democratico sia la presidenza che il controllo delle assemblee legislative, non si è verificato.

Anche se in questo modo l’azione di governo finirà per essere rallentata, ed ogni provvedimento di un certo peso passerà solo dopo estenuanti trattative, l’attuale scenario potrebbe essere funzionale a smussare le asperità del programma democratico.

Tra queste troviamo un incremento della regolamentazione di energia, servizi finanziari e healthcare, l’aumento delle aliquote per le imprese e la disgregazione forzata delle big tech. In sostanza, si passa dalla leadership difficilmente prevedibile di Donald Trump ad una più moderata che potrebbe finire per avviare proficue collaborazioni con i membri del GOP più centristi.

In attesa che «The Donald» ammetta la sconfitta, le borse globali in avvio di settimana hanno capitalizzato la notizia che il vaccino per il Coronavirus sviluppato da Pfizer e dalla tedesca BioNTech ha registrato un tasso di efficacia al 90% (le stime erano per un 60-75%). Nonostante le tempistiche sull’arrivo delle dosi consigliano prudenza, l’annuncio cambia radicalmente le carte in tavola.

Superato indenne il terzo appuntamento consecutivo con le agenzie di rating, il nostro Paese si trova ad affrontare la seconda ondata della pandemia con il forte sostegno dell’ombrello della Banca Centrale Europea.

Il clima di propensione al rischio in avvio di settimana ha permesso al rendimento del nostro decennale sul mercato secondario di mettere a segno un nuovo minimo storico in quota 0,57%. Il prossimo appuntamento è fissato con Fitch il prossimo 4 dicembre.

Portafoglio: rendimento torna sopra 100%, due nuovi trade

Per quanto riguarda i trade presenti nel nostro Portafoglio di investimento realizzato con i Turbo Certificates di UniCredit, vediamo come stanno andando le operazioni sull’Argento e sul cambio Eurodollaro.

Il primo trade è portato avanti con un Turbo Open End con codice ISIN DE000HV4GDY8 a 23,8 dollari l’oncia (stop loss a 21,8 dollari e target a 27 dollari) mentre il secondo, partito, da 1,1810 (target a 1,21 e stop loss a 1,16), è realizzato con un Turbo Open End di UniCredit con codice ISIN DE000HV480M6 e leva 6,31.


Argento, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg


Eur/Usd, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Due operazioni si sono invece chiuse con successo permettendo al rendimento del nostro portafoglio di investimento di riportarsi sopra quota 100% (115,75% da giugno).

La prima è quella al rialzo sull’indice delle blue chip di Eurolandia, l’Euro Stoxx 50. Aperta a 3.050 punti con target a 3.150 punti, la posizione, grazie alle leva 11,21 fornita dal Turbo Open End di UniCredit con codice ISIN DE000HV4GDX0, ha permesso al nostro portafoglio di investimento di registrare una performance del 36,74%.


Euro Stoxx 50, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

La seconda è quella sulle azioni FCA, realizzata utilizzando un Turbo Open End Certificate con codice ISIN DE000HV4FKA5. Avviata a 10,9 euro, ieri l’operazione ha toccato il target a 12 euro facendoci segnare un +32,99%.


FCA, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

Portafoglio di investimento: entrano due nuovi trade

In questo numero del nostro Portafoglio del Martedì vogliamo inserire due nuovi trade, entrambi al rialzo. Il primo è sulle azioni Leonardo, riuscite nelle ultime sedute a sorpassare la trendline ribassista ottenuta congiungendo i top dell’8 giugno e del 12 agosto.


Leonardo, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

In queste condizioni, puntiamo su un avvicinamento in direzione della MM200 e di conseguenza apriamo una posizione a 5,2 euro con target 5,9 euro. Lo stop loss è fissato a 4,5 euro e l’operazione sarà portata avanti con un Turbo Open End su Leonardo con ISIN DE000HV4DA49 e leva 3,57.

La seconda operazione che inseriamo oggi riguarda il titolo Intesa Sanpaolo che, grazie al rally registrato in avvio di settimana, sono state in grado, per la prima volta dallo scorso mese di marzo di superare la resistenza rappresentata dalla media mobile a 200 periodi.


Intesa Sanpaolo, grafico giornaliero. Fonte: Bloomberg

A questo punto, le azioni ISP si trovano a fronteggiare l’ostacolo rappresentato dalla trendline ottenuta unendo i top del 7 aprile e di metà giugno 2020. Nel caso in cui l’attacco dovesse aver successo, per l’azione si aprirebbero le porte per un ritorno in quota 2 euro.

In quest’ottica, vogliamo aprire una posizione da 1,8 euro con target 1,9 euro e stop loss fissato a 1,65 euro utilizzando un Turbo Open End di UniCredit con codice ISIN DE000HV4HD18 e leva 3,62.

I prodotti e le rispettive leve sono stati selezionati alle 12:00 del 10 novembre 2020. Le strategie si considerano valide se i prezzi toccano il punto di entrata prima del take profit o dello stop loss.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories