Il piano di Renzi si sta per avverare? Cosa chiederà a Fico Italia Viva

Violetta Silvestri

30 Gennaio 2021 - 14:04

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Iniziano le consultazioni di Fico: qual è il piano di Renzi? Il leader di Italia Viva potrebbe essere il vero vincitore della crisi. Cosa sta per chiedere al Presidente della Camera?

Il piano di Renzi si sta per avverare? Cosa chiederà a Fico Italia Viva

L’unico soddisfatto, per ora, è lui: Matteo Renzi.

Protagonista della crisi e mai uscito di scena, con i “mai più con Italia Viva” di Pd e Movimento 5 Stelle ormai dimenticati dinanzi alla necessità di formare un Governo stabile e alla svelta, come richiesto da Mattarella.

Il Presidente della Camera Roberto Fico ha l’arduo e fondamentale compito di ricompattare la maggioranza tra ribellioni dei grillini, malumori silenziati tra i dem ed evidente disagio di Conte a ritrattare con il senatore fiorentino. E, soprattutto, deve ascoltare attentamente cosa dirà Renzi, visto che ormai è l’ago della bilancia.

Il piano del leader Iv sta, quindi, per avverarsi? E cosa prevede? Ministri di spicco sono nel mirino...e la sorpresa potrebbe essere un nuovo nome per la presidenza del Consiglio.

Renzi ha un piano che sta per avverarsi

Mentre tutte le forze politiche, i ministri e gli esponenti di partito scalpitano in questa delicata e complessa fase della crisi di Governo, Renzi esprime soddisfazione sul mando a Fico:

“La decisione del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella è una scelta saggia che Italia Viva onorerà lavorando sui contenuti: vaccini, scuola, lavoro e ovviamente Recovery Plan sono le priorità su cui il Paese si gioca il futuro. Diciamo no alla caccia al parlamentare, diciamo sì alle idee e ai contenuti. No al populismo, sì alla politica.”

Contenuti: questa da sempre la parola chiave del leader Iv. Ma, si sa, dietro alla sostanza delle decisioni e dei temi ci sono le persone, con la responsabilità di portare avanti e concretizzare i tanto citati contenuti.

E così, il piano di Renzi potrebbe davvero essere sulla buona strada per realizzarsi. D’altronde, l’esigenza di avere in fretta un Governo operativo e solido è stata dettata dal Capo dello Stato, al quale tutti guardano con rispetto.

Una soluzione, quindi, è più che auspicata entro martedì, termine ultimo fissato da Fico. Cosa chiederà Renzi? Un cambiamento, ovvio, altrimenti non avrebbe senso il suo strappo. E visto che la sua figura è tornata in gioco con la benedizione del Movimento 5 Stelle, Italia Viva alzerà la posta. Proprio su nomi e incarichi, dietro i quali nascondere i contenuti.

Tremano, nello specifico, il ministro della Giustizia Bonafede, il commissario Arcuri e addirittura il responsabile del Tesoro Gualtieri.

Dinanzi a Fico, il senatore fiorentino potrebbe chiedere nuovi incarichi, in nome della discontinuità di Governo tanto reclamata. Con una lista già pronta di sostituti a lui graditi: Draghi all’Economia, Francesco Greco, procuratore generale, alla Giustizia, per esempio.

Sono solo indiscrezioni, come quella che vorrebbero Renzi pronto a chiamare in causa anche Fico come presidente del Consiglio. La verità, in tutto questo scenario incerto e ufficioso, è che la parola del leader Iv conterà. Non solo sui contenuti, ma anche sugli incarichi.

Quale equilibrio costruirà Fico? C’è da unire una maggioranza allo sfascio e da trovare la sintesi su un rimpasto che ormai sembra inevitabile. Con Conte appeso al filo, proprio lui finora unico punto fermo della crisi. Il piano di Renzi su nuovi nomi, più che su modiche di contenuto, si sta per avverare?

Iscriviti alla newsletter

Money Stories