Piaggio lancia la Vespa elettrica e il titolo festeggia in Borsa

La produzione della nuova versione elettrica inizierà a settembre. Il lancio arriva in uno dei momenti più felici del brand e spinge il titolo del gruppo in Borsa

Piaggio lancia la Vespa elettrica e il titolo festeggia in Borsa

Era la primavera del 1946 quando arrivò sul mercato e da allora non ha mai perso il suo fascino. Oggi, a distanza di oltre 70 anni, si evolve seguendo la strada dell’innovazione e della sostenibilità. Parliamo della Vespa che da settembre sarà prodotta anche nella sua versione elettrica.

A darne l’annuncio è il gruppo Piaggio che - come anticipato nell’ambito dell’Eicma 2017 - promette grandi novità con l’intento di aumentare maggiormente l’appeal dello scooter più amato in Italia e nel mondo.

Una notizia che farà felici gli appassionati, ma che potrebbe anche far sorridere i conti del brand Vespa, che tra l’altro sta vivendo uno dei momenti migliori di sempre.

Intanto ai mercati l’annuncio piace: il titolo Piaggio, al momento della scrittura, segna un rialzo dell’1,61% e viene scambiato a 2,02 euro.

La nuova Vespa è elettrica e interattiva

La produzione della nuova Vespa nella sua versione elettrica inizierà a settembre nello stabilimento di Pontedera, in provincia di Pisa, proprio quello in cui l’iconico scooter vide la luce 72 anni fa e che, sottolinea con orgoglio Piaggio, oggi “rappresenta una delle avanguardie tecnologiche mondiali per la progettazione, lo sviluppo e la produzione di soluzioni avanzate di mobilità”.

La versione elettrica della Vespa sarà prenotabile esclusivamente online già a partire dagli inizi di ottobre, mentre bisognerà aspettare la fine dello stesso mese per l’ingresso sul mercato e novembre per la piena commercializzazione in Europa prime e in Usa e Asia poi.

I nuovi esemplari del famoso motociclo saranno anche interattivi, così come prevede la visione del gruppo Piaggio, che punta all’interconnettività smart tra veicoli e persone, e per questo saranno predisposti per la futura installazione di innovative soluzioni in fase di sviluppo per Gita, il robot in realizzazione a Boston da Piaggio Fast Forward che entrerà in produzione a inizio 2019.

In particolare, come spiega la società, si stanno mettendo a punto nuovi sistemi di intelligenza artificiale che

“riconosceranno la presenza di persone e veicoli nelle loro vicinanze, contribuiranno alla capacità del conducente di anticipare potenziali rischi, segnaleranno il traffico e offriranno una alternativa per il tragitto, forniranno mappature istantanee che contribuiranno a migliorare la sicurezza e l’efficienza della circolazione urbana. Questa nuova generazione di veicoli conoscerà a fondo il suo proprietario: lo riconoscerà in modo automatizzato senza chiave o telecomando, anticiperà le sue abitudini, interagirà con altri devices e con gli altri veicoli in circolazione e permetterà un grado di personalizzazione della user experience che difficilmente riusciamo a immaginare oggi”.

Il brand che non delude e che cresce

Da icona di stile, la Vespa diventa simbolo della tecnologia italiana nel mondo. Un prodotto del vero Made in Italy di successo, che punta all’innovazione e all’eco-sostenibilità.

Tra l’altro, il lancio del nuovo esemplare elettrico del celebre scooter avviene in un momento particolarmente felice per il brand che ha chiuso i primi 6 mesi del 2018 con aumento dei volumi di vendita di circa il 10% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Inoltre, negli ultimi 10 anni, sono stati venduti oltre un milione e mezzo di esemplari.

Ottima performance quella registrata anche dal gruppo Piaggio che al 30 giugno 2018 ha archiviato il primo semestre con un utile netto cresciuto di ben il 26,2% e attestatosi a 26,7 milioni di euro.

Risultati positivi anche sul fronte dei ricavi consolidati cresciuti dai 720,9 milioni dei primi sei mesi del 2017 ai 729,6 del primo semestre 2018, con un incremento dell’1,2%.

In aumento del 2,3% a 116,6 milioni di euro l’Ebitda e del 16,8% il risultato operativo, che si porta a 62 milioni di euro.

Migliora anche l’indebitamento finanziario netto che al 30 giugno 2018 è sceso a 431,4 milioni di euro, in costante miglioramento rispetto ai 446,7 milioni di euro al 31 dicembre 2017 ai 450,2 milioni di euro al 30 giugno 2017.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Piaggio & C.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.