Perché i sorteggi di Champions League sono stati ripetuti

Stefano Rizzuti

13/12/2021

13/12/2021 - 15:37

condividi

I sorteggi degli ottavi di Champions League sono stati annullati e ripetuti alle 15 per alcuni errori: vediamo quali sono e cosa è successo nell’urna di Nyon.

Perché i sorteggi di Champions League sono stati ripetuti

Il sorteggio degli ottavi di Champions League si è dovuto ripetere. Clamoroso a Nyon, dove era stato completato il sorteggio che ha stabilito gli accoppiamenti per il trofeo calcistico più importante in Europa a livello di club: tutto da rifare.

Il nuovo sorteggio si è tenuto alle ore 15 di lunedì 13 dicembre. Gli ottavi di Champions si giocheranno: andata il 15, 16, 22 e 23 febbraio e ritorno 8, 9, 15 e 16 marzo. Il sorteggio riguarda anche due squadre italiane: Juventus e Inter.

A ufficializzare la ripetizione del sorteggio è stata l’Uefa: “A seguito di un problema tecnico con il software di un fornitore di servizi esterno che indica quali squadre possono giocare tra loro, si è verificato un errore tecnico nel sorteggio degli ottavi di Champions League”.

Perché si ripetono i sorteggi di Champions

Il problema nasce da un ricorso dell’Atletico Madrid che ha sottolineato un errore nei sorteggi. L’Uefa ha scambiato la pallina del Liverpool - che non poteva essere accoppiata con gli spagnoli avendo disputato lo stesso girone (quello, anche, del Milan) - con quella del Manchester United.

Il sorteggio non era stato effettivamente inficiato perché comunque era stato estratto il Bayern Monaco contro l’Atletico. Ma chiaramente le carte in tavola durante il sorteggio sono cambiate. Era stata quindi la squadra spagnola a chiedere la ripetizione del sorteggio: “Siamo in trattativa con l’Uefa per chiedere spiegazioni e una soluzione dopo gli errori commessi nel sorteggio degli ottavi”, avevano fatto sapere.

Il primo errore nel sorteggio

Il problema, in realtà, era nato già prima, quando era stata sorteggiata l’avversaria del Villareal. Anche in quel caso erano state invertite le palline di Manchester United e Liverpool ed era venuta fuori una sfida proprio tra Manchester e Villareal: partita che non può essere disputata in quanto si tratta di due squadre che hanno partecipato allo stesso girone (quello dell’Atalanta).

Ripetuto tutto il sorteggio

L’unico accoppiamento che era venuto fuori senza alcun problema, prima degli errori, è stato quello tra Real Madrid e Benfica. Gli spagnoli si sono quindi opposti alla decisione di ripetere tutto il sorteggio chiedendo che venisse confermata la loro partita contro i portoghesi. Ma l’Uefa ha deciso di ripetere integralmente il sorteggio quindi anche il match tra Real Madrid e Benfica non avrà luogo.

Com’è andato il sorteggio degli ottavi di Champions

Le italiane avevano pescato nel sorteggio poi annullato una squadra olandese e una portoghese. Per l’Inter l’avversaria sarebbe stata l’Ajax, per la Juventus lo Sporting Lisbona. I nuovi accoppiamento vedranno invece fronteggiarsi Juventus e Villareal e Inter e Liverpool. Ecco tutti gli abbinamenti:

  • Salisburgo - Bayern Monaco;
  • Sporting Lisbona - Manchester City;
  • Benfica - Ajax;
  • Chelsea - Lille;
  • Atletico Madrid - Manchester United;
  • Villarreal - Juventus;
  • Inter- Liverpool;
  • Paris Saint Germain - Real Madrid.

I sorteggi di Europa League per le italiane

Validi, invece, i sorteggi di Europa League. Il Napoli troverà il Barcellona, con andata in Spagna. La Lazio pesca il Porto (andata in Portogallo). L’Atalanta affronterà l’Olympiakos (andata a Bergamo). I match di andata si giocheranno il 17 febbraio, il ritorno il 24. Ecco anche le altre sfide di Europa League:

  • Siviglia-Dinamo Zagabria;
  • Lipsia-Real Sociedad;
  • Zenit San Pietroburgo-Betis;
  • Borussia Dortmund-Rangers;
  • Sheriff-Braga.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Iscriviti a Money.it