Pensioni, prestiti con cessione del quinto: online due nuovi strumenti Inps

Antonio Cosenza

15 Aprile 2021 - 17:37

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Annunciati due nuovi strumenti per i prestiti con cessione del quinto della pensione: ecco di cosa si tratta.

Pensioni, prestiti con cessione del quinto: online due nuovi strumenti Inps

Pensioni: continua il processo di miglioramento dell’area personale MyInps con l’aggiunta di nuovi strumenti utili per i pensionati. Dopo l’annuncio di nuovi servizi per il riscatto e la ricongiunzione dei contributi, ecco arrivare degli strumenti pensati appositamente per il pensionato che richiede un prestito.

Nel dettaglio, i nuovi servizi - di cui l’Inps ha dato l’annuncio con il messaggio n. 1526 del 13 aprile 2021 - serviranno per facilitare le operazioni previste per quei finanziamenti erogati in favore dei pensionati da banche e società finanziarie, i quali poi vengono rimborsati attraverso la cessione di quote fino ad un massimo di un quinto della pensione. A proposito dei prestiti con cessione del quinto, è bene ricordare che qualche giorno fa, precisamente l’8 aprile, l’Inps ha pubblicato il messaggio n. 1454 con il quale ha comunicato i tassi aggiornati al secondo trimestre 2021.

Di seguito, ci concentreremo però sulle novità di tipo pratico, facendo chiarezza su quali sono i due nuovi strumenti a disposizione per chi ha richiesto un prestito con cessione del quinto.

Prestiti con cessione del quinto della pensione: nuova area MyInps

Nell’area personale MyInps, dove il pensionato può accedere inserendo le proprie credenziali (dal PIN, per chi lo ha, allo SPID) è stata introdotta una nuova funzione. Si tratta di uno strumento da cui questo può visualizzare, ed eventualmente scaricare, l’atto di benestare che l’Inps rilascia a coloro che hanno sottoscritto un finanziamento il quale dovrà essere estinto con la cessione fino ad un quinto della pensione.

Nel dettaglio, tramite questa nuova procedura si può scaricare l’atto recante i dati del contratto di finanziamento sottoscritto, nonché il piano di ammortamento previsto. Informazioni che il pensionato potrà avere direttamente online, consultando il proprio cedolino.

E per chi avesse intenzione di aumentare la quota di prestito, o comunque di chiederne un altro, è disponibile anche visualizzare l’importo aggiornato della quota di pensione ancora cedibile.

Una funzione molto importante, di cui l’Inps ne ha dato comunicazione con il suddetto messaggio. Ma viene raccomandato anche alle banche e agli altri enti finanziari di avvisare i propri clienti così che questi possano essere informati in tempo reale sullo stato del proprio prestito con cessione del quinto.

Pensioni con cessione del quinto: lo strumento per evitare frodi

L’Inps ha pensato anche alla sicurezza dei propri utenti, oltre che all’efficienza dei servizi.

Per questo motivo nell’area personale MyInps è stato introdotto un servizio che da una parte consente di accelerare le pratiche e dall’altra di evitare che sia le banche che i pensionati possano essere vittime di frodi.

Si tratta di un codice di tipo QR - quindi a risposta pratica - su quel documento che attesta la cedibilità della pensione. In questo modo basterà inquadrare il QR code con la fotocamera di uno smartphone per far sì che il pensionato - o, se autorizzato, l’operatore finanziario - possa avere immediato accesso alla versione digitale dei dati presenti nei sistemi informativi dell’Inps.

Immediatamente, quindi, vengono collegate tutte le informazioni presenti negli archivi informatici dell’Istituto al documento cartaceo digitale, così da garantirne l’autenticità. Nessun rischio di contraffazione, dunque una sicurezza sia per il pensionato che per l’operatore finanziario.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories