Panzironi: 6 mesi di sospensione TV dall’Agcom

Marco Ciotola

14/04/2020

06/07/2021 - 17:29

condividi

Informazioni pericolose e fuorvianti legate al tema coronavirus, sostiene l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni. I dettagli

6 mesi di sospensione per i programmi di Adriano Panzironi. Lo ha appena stabilito l’Agcom- Autorità per le garanzie nelle comunicazioni - che tramite Delibera n. 153/20/CONS ha interdetto l’inventore della dieta Life 120 dalla diffusione di contenuti

Dando seguito a dei primi provvedimenti sanzionatori, l’Authority ha fatto un riferimento esplicito al programma Il cerca salute, e più nello specifico allo speciale «Quello che non vi hanno detto sul Corona-virus».

Qui infatti Panzironi ha fornito diversi consigli alimentari legati alla COVID-19 e ai cibi più adatti a proteggersi, con una scarsa distinzione tra pubblicità dei suoi programmi dietetici e informazione:

“Nella programmazione visionata si riscontra la sovraimpressione fissa sul lato superiore dello schermo del claim “Quello che non ti hanno detto del coronavirus”, in cui sono riscontrabili affermazioni del seguente tenore: ’lo stile di vita Life 120… alimentazione low carb… attività fisica adeguata… un’integrazione certamente consapevole… può fare molto contro questo virus”,

si legge nella delibera.

Panzironi: 6 mesi di sospensione TV dall’Agcom

L’Agcom prosegue facendo notare la scarsa linea di demarcazione tra programma e intermezzi pubblicitari volti a promuovere integratori, prodotti e piani alimentari di Panzironi:

“Un commercial poi interrompe il programma promuovendo l’assunzione di determinati integratori e ciò, pertanto, configura la fattispecie del claim promozionale dei prodotti stessi (relativi al medesimo metodo Life 120)”.

Nello stesso programma poi il giornalista ha definito le misure restrittive imposte dal governo di fronte all’emergenza coronavirus come “medievali”, dando poi numerosi consigli, giudicati fuorvianti, relativi a metodi alimentari e precedenti clinici in grado di agevolare o ostacolare l’eventuale positività al virus.

In conclusione l’Agcom fa notare come l’intera struttura dei contenuti televisivi di Panzironi sia strutturata come una promozione dei suoi stessi prodotti, con un legame però a scienza e medicina che può fuorviare e confondere l’audience:

“La maggior parte del palinsesto appare strutturato in modo da fungere da terreno preparatorio per il lancio promozionale degli integratori oggetto di comunicazione, in modo da ingenerare nei telespettatori il convincimento che l’offerta commerciale sia meritevole di accoglimento in quanto suffragata dalle prospettazioni del signor Panzironi e dalle testimonianze di vita in precedenza trasmesse.”

Qui di seguito è possibile visionare l’intero documento targato Agcom, che delibera la sospensione di 6 mesi dell’attività di diffusione contenuti per Adriano Panzironi.

Testo completo della Delibera AGCOM che sospende Panzironi.

Iscriviti a Money.it