Pagamento pensioni settembre 2022, occhio alle trattenute: le date

Teresa Maddonni

12 Agosto 2022 - 08:27

condividi

Pensioni settembre 2022: quando arriva il pagamento? La data è unica anche se l’accredito per qualcuno potrebbe essere posticipato. Attenzione alle trattenute sugli importi e a una scadenza.

Pagamento pensioni settembre 2022, occhio alle trattenute: le date

Pensioni: il pagamento di settembre 2022 non arriverà in anticipo, ma sarà regolare, essendo terminato da qualche mese lo stato di emergenza.

La data stabilita per il pagamento delle pensioni di settembre, come accade ordinariamente, è il primo giorno bancabile del mese. Qualcuno, tuttavia, potrebbe dover attendere i successivi giorni seguendo un calendario stabilito da Poste Italiane e si tratta di coloro che ritirano la pensione in contanti presso gli uffici postali.

Molti pensionati inoltre potrebbero dover fare attenzione al cedolino pensione di settembre 2022 dal momento che potrebbero esservi delle trattenute sugli importi già applicate ad agosto. Nel mese di settembre, inoltre, vi è una scadenza che alcuni titolari di pensione non possono ignorare.

In attesa dell’aumento delle pensioni da ottobre con il decreto Aiuti bis approvato, vediamo quando avviene il pagamento delle pensioni di settembre 2022 e come controllare in autonomia l’importo.

Pagamento pensioni settembre 2022: data e calendario

In merito al pagamento delle pensioni di settembre 2022 bisogna parlare di data ed eventualmente di un calendario con più date.

La data di accredito della pensione nel prossimo mese è giovedì 1° settembre per chi la riceve sul conto corrente bancario e per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. Costoro potranno prelevare i contanti dagli 8.000 Atm Postamat in Italia, senza bisogno di recarsi allo sportello per effettuare l’operazione.

La pensione invece anche a settembre, stando alle precedenti comunicazioni di Poste, potrebbe arrivare in più date, anche se non in anticipo rispetto al primo giorno del mese, per coloro che la ricevono in contanti.

I pensionati in questo caso vengono scaglionati su più giornate in ordine alfabetico tenendo quindi conto della lettera iniziale del cognome. Il calendario per il pagamento delle pensioni di settembre 2022 potrebbe essere il seguente:

  • giovedì 1° settembre, pensione pagata per chi ha cognome con iniziali da A a B;
  • venerdì 2 settembre, pensione pagata per chi ha cognome con iniziali da C a D;
  • sabato 3 settembre, pensione pagata per chi ha cognome con iniziali da E a K;
  • lunedì 5 settembre, pensione pagata per chi ha cognome con iniziali da L a O (solo mattina);
  • martedì 6 settembre, pensione pagata per chi ha cognome con iniziali da P a R;
  • mercoledì 7 settembre, pensione pagata per chi ha cognome con iniziali da S a Z.

Pagamento pensioni settembre 2022: trattenute e come controllare

Con il pagamento delle pensioni di settembre 2022 i pensionati dovranno fare attenzione a una trattenuta in particolare che ha riguardato anche il mese di agosto e alla quale è legata una scadenza.

Come ha comunicato l’Inps a luglio in riferimento al cedolino del mese corrente “sulle pensioni che siano, in tutto o in parte, collegate al reddito (ad esempio, integrazione al trattamento minimo, maggiorazione sociale, pensione ai superstiti) i cui titolari, nonostante i solleciti, non abbiano ancora fornito i dati reddituali relativi all’anno 2019, nei prossimi mesi di agosto e settembre verrà applicata una trattenuta di circa 11 euro, per le pensioni integrate al minimo, o pari al 10% della pensione, per quelle di importo superiore.”

I pensionati interessati devono segnare la data del 15 settembre come scadenza per l’invio dei redditi richiesti e con le indicazioni utili per non incorrere nella revoca definitiva della prestazione collegata al reddito relativa al 2019. Ha aggiunto l’Inps:

“Nei casi in cui i redditi richiesti non vengano inviati, si procederà alla revoca definitiva delle prestazioni per l’anno di riferimento e al recupero dell’indebito calcolato.”

Sempre nel mese di settembre proseguono le trattenute fiscali. Per controllare il cedolino della pensione di settembre, una volta che sarà online, e nello specifico l’importo, i pensionati possono procedere in autonomia. Coloro che riceveranno il pagamento della pensione di settembre, come ogni mese, devono:

  • accedere alla propria area riservata con Spid, Cns, Cie;
  • inserire nel tasto “cerca” la dicitura “cedolino pensione”;
  • entrato nell’area del cedolino pensione bisogna cliccare su “verifica pagamenti”;
  • occorre poi selezionare dal menu il mese di settembre per visualizzare il cedolino corrispondente.

Iscriviti a Money.it