Nuovi prezzi Netflix: come cambia l’abbonamento per il nucleo domestico e quanto costa condividere l’account

Ilena D’Errico

23 Maggio 2023 - 23:41

Cambia l’abbonamento di Netflix per il nucleo domestico, ecco quanto costa condividere l’account e quali sono i nuovi prezzi.

Nuovi prezzi Netflix: come cambia l’abbonamento per il nucleo domestico e quanto costa condividere l’account

Netflix sta provvedendo ad avvisare tutti gli utenti abbonati con un’e-mail, dove vengono illustrati i cambiamenti dell’abbonamento per il nucleo domestico e di conseguenza i nuovi prezzi applicati. L’azienda lo aveva già annunciato a ottobre e in realtà l’ufficializzazione del provvedimento era attesa per almeno un paio di mesi fa, ma è slittata fino ad oggi. Un’amara sorpresa per gli abbonati italiani che ancora dividevano l’account (e le spese) con gli amici, dato che ora non si potrà fare più nulla di tutto ciò, perlomeno non gratis.

Come cambia l’abbonamento per il nucleo domestico

Le e-mail che stanno arrivando agli utenti da parte di Netflix sono eloquenti:

Il tuo account Netflix è riservato a te e a chi vive con te, ovvero al tuo nucleo domestico.

Esatto, la condivisione dell’account Netflix è riservata alle persone che vivono insieme, le quali – si legge nel corpo dell’e-mail - potranno continuare a utilizzare tutte le funzioni incluse nel piano di abbonamento scelto.

Il risvolto di questa decisione è molto semplice, non è più possibile condividere le credenziali di accesso con persone non conviventi. Netflix ha ponderato questa decisione chiaramente per aumentare i guadagni, dato che la possibilità di condividere gratuitamente gli account ha portato sul lungo andare a una notevole diminuzione delle rendite. Secondo le stime riportate dall’azienda, pare che ben il 43% degli utenti di Netflix condivida il suo abbonamento (su un totale di 100 milioni di abbonamenti).

Chi appartiene allo stesso nucleo domestico, invece, può continuare a usufruire dell’account condiviso e usare Netflix anche in viaggio, sia sui dispositivi personali che non (ad esempio sulle Tv di una camera di hotel). Come era stato già spiegato nei precedenti annunci di Netflix, sono posti seri controlli per verificare l’appartenenza al nucleo domestico. No, non basta dichiarare di vivere insieme per aggirare l’ostacolo. Ogni account sarà associato a una posizione principale, stabilita in base alla rete Wi-Fi. I dispositivi, per essere riconosciuti appartenenti al nucleo, dovranno accedervi dalla stessa posizione almeno una volta al mese.

Di pari passo, cambiano anche le modalità per usufruire dell’abbonamento fuori casa, anche se Netflix ha chiarito che tutti gli utenti abbonati potranno continuare a usufruire di questa funzione. Semplicemente, l’accesso sarà sottoposto a una verifica settimanale, consentendo l’utilizzo dell’account in un luogo diverso fino a 2 settimane consecutive, oltre le quali sarà necessario modificare l’indirizzo principale.

Nuovi prezzi Netflix: quanto costa condividere l’account

I nuovi prezzi Netflix non riguardano i piani di abbonamento, bensì la condivisione dell’account. In particolare, per condividere l’account con una persona al di fuori del nucleo abitativo è necessario pagare una quota aggiuntiva di 4,99 euro al mese. Per il resto, i costi degli abbonamenti rimangono invariati.

Nel dettaglio, l’abbonamento standard con pubblicità costa 5,49 euro al mese e permette di aggiungere un solo utente extra. Il piano standard senza pubblicità, invece, costa 12,99 euro al mese e così come la versione più economica consente un solo utente aggiuntivo. Infine, c’è il piano Premium a 17,99 euro al mese, che tra i vantaggi include la possibilità di aggiungere fino a 2 utenti extra. Resta poi l’abbonamento base a 7,99 euro al mese, ma non essendo specificato da Netflix sembra che con questo piano sia impossibile aggiungere utenti al di fuori del nucleo domestico.

Ciò che invece è chiaro è il costo, si dovranno pagare 4,99 euro aggiuntivi per ogni utente extra e non per accedere al servizio di aggiunta. Per fare un esempio, l’abbonamento premium potrebbe costare 27,97 euro al mese in totale. Ci sarebbe poi da considerare che la somma aggiuntiva dovrebbe essere corrisposta dagli utenti extra e non da quello principale, ma quest’ultimo non avrà più la possibilità di dividere la spesa in modo altrettanto conveniente rispetto a prima.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO

Fai sapere la tua opinione e prendi parte al sondaggio di Money.it

Partecipa al sondaggio
icona-sondaggio-attivo