Nuovi contributi a fondo perduto contro gli aumenti di gas ed energia: ecco per chi

Rosaria Imparato

19 Settembre 2022 - 12:50

condividi

Nella bozza del dl Aiuti ter sono previsti nuovi contributi a fondo perduto per far fronte al caro gas ed energia: ecco a chi spettano e le ultime novità.

Nuovi contributi a fondo perduto contro gli aumenti di gas ed energia: ecco per chi

Sono previsti nuovi contributi a fondo perduto per contrastare il caro gas ed energia. Per ora, le novità sono contenute nella bozza del dl Aiuti ter, approvato dal Consiglio dei ministri del 16 settembre. Si tratta, quindi, di un testo temporaneo per definizione, e per essere certi dei dettagli bisogna attendere la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il focus del dl Aiuti ter, provvedimento da 14 miliardi, ottenuti senza ricorrere a nessuno scostamento di bilancio, riguarda il contrasto degli aumenti di gas ed energia per imprese e famiglie. I contributi a fondo perduto, però, riguardano solo il settore dello sport: vediamo a chi spettano.

Nuovi contributi a fondo perduto contro gli aumenti di gas ed energia: ecco per chi

A stabilire a chi andranno i nuovi contributi a fondo perduto è l’articolo 7 della bozza del dl Aiuti ter. I beneficiari dei finanziamenti sono:

  • associazioni e società sportive dilettantistiche;
  • le federazioni sportive nazionali, che gestiscono impianti sportivi e piscine.

In totale, vengono stanziati 50 milioni di euro per la misura, così da incrementare le risorse del Fondo istituito dalla legge di Bilancio 2020 al fine di garantire la sostenibilità della riforma del lavoro sportivo. Questo fondo, seguendo quanto disposto dalla manovra di due anni fa, ha a disposizione 50 milioni di euro all’anno per il triennio 2020-2023. Per l’anno 2022, quindi, le risorse a disposizione vengono raddoppiate.

Come fare domanda per i nuovi contributi a fondo perduto

Per sapere tutti i dettagli riguardo i nuovi finanziamenti a fondo perduto mancano due passaggi. Il primo è la pubblicazione del testo del dl Aiuti ter in Gazzetta Ufficiale, con tutti i dettagli e i parametri.

Il secondo passaggio è la pubblicazione del decreto attuativo della misura. L’Autorità politica delegata in materia di sport dovrà emanarlo entro 30 giorni dalla pubblicazione del dl Aiuti in GU, e avrà il compito di individuare:

  • le modalità e i termini di presentazione delle domande di erogazione dei contributi;
  • i requisiti di ammissione;
  • le modalità di erogazione;
  • le procedure di controllo, da effettuarsi anche a campione.

Gli altri aiuti per i rincari di luce e gas

Per contrastare gli aumenti delle bollette il nuovo decreto conterrà la proroga dei crediti d’imposta per le imprese energivore e gasivore, ovvero quelle aziende che per svolgere le proprie attività necessitano di grandi quantità di energia elettrica o di gas. Per loro l’aliquota è al 40%.

Questi crediti d’imposta, oltre a essere prorogati, verranno estesi anche ai piccoli esercizi commerciali, bar e ristoranti. Il nuovo provvedimento apre le porte degli sconti anche ai negozi che hanno contratti a partire dai 4,5 chilowattora di potenza, ma con aliquota al 30%.

Iscriviti a Money.it