Musk (Tesla) consiglia Signal, gli investitori fraintendono: il grafico della settimana

Luca Fiore

16 Gennaio 2021 - 09:00

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Elon Musk di Tesla ha consigliato di passare all’app di messaggistica Signal. Alcuni hanno frainteso e le azioni di un’anonima (e omonima) società statunitense hanno registrato un balzo di 11.000 punti percentuali in tre giorni.

Musk (Tesla) consiglia Signal, gli investitori fraintendono: il grafico della settimana

È difficile che i tweet di Elon Musk, il n.1 di Tesla, lascino indifferenti. Profetici, provocatori o semplicemente criptici, i cinguettii diffusi da uno degli uomini più ricchi del mondo (negli ultimi giorni oscilla tra la prima e la seconda posizione sulla base della capitalizzazione di mercato di Tesla) rappresentano una fonte inesauribile di spunti.

Questa volta però l’effetto ottenuto è stato completamente differente da quello che Musk si era prefissato.

Musk: usate Signal al posto di Whatsapp, gli utenti fraintendono

Negli ultimi giorni si è fatto un gran parlare dell’aggiornamento all’informativa sulla privacy annunciato da Whatsapp.

Il nuovo regolamento, che entrerà in vigore l’8 febbraio 2021, punta a tutelare Facebook (che nel 2014 ha acquisito la piattaforma di messaggistica istantanea più popolare al mondo per 19 miliardi di dollari) nell’utilizzare dei dati in arrivo da Whatsapp e a condividerli anche con Messenger ed Instagram.

La modifica non toccherà gli utenti europei dove, grazie al Regolamento generale per la protezione dei dati (meglio conosciuto con l’acronimo GDPR, General Data Protection Regulation), i dati degli utenti non potranno essere condivisi all’interno dell’ecosistema creato da Mark Zuckerberg.

Ma, visto che la GDPR al di fuori dei confini europei non si applica, la modifica delle condizioni ha innescato un movimento che punta a sostituire l’utilizzo di Whatsapp con app con funzioni simili, come Telegram e Signal. È in quest’ottica che va inquadrato il tweet di due parole di Elon Musk.

“Usate Signal”, ha scritto Musk aderendo al movimento per l’utilizzo di app di messaggistica istantanea. Ma non tutti hanno compreso il senso del messaggio.

Signal Advance: +11.700% in tre giorni dopo tweet di Musk

Il tweet di Musk oltre ad innescare un boom di download dell’app di messaggistica Signal, ha anche fatto balzare le azioni Signal Advance, società attiva nell’healthcare.

Nel giorno del tweet di Musk (7 gennaio), le azioni Signal Advance, quotate OTC (Over The Counter), hanno aperto a 0,6 dollari e chiuso la seduta a 3,76$ (+526%). Nei giorni seguenti l’azione ha continuato a salire spinta da un lato dagli ultimi investitori vittime del “misunderstanding” e dall’altro da chi si era accorto del malinteso ma che ha puntato a sfruttare il rialzo.


Azioni Signal Advance, mercato OTC. Fonte: Bloomberg

In questo contesto, nel secondo giorno il titolo ha registrato un +91% e nel terzo un +438,25% toccando un picco a 70,85 dollari (arrivando a registrare un +11.708% in tre giorni).

“Raccomandiamo alle persone di realizzare una due diligence e di investire con cautela”, ha detto il Chief executive officer di Signal Advance, Chris Hymel.

Anche la diretta interessata, Signal App (che, tra l’altro, non è neanche quotata) ha voluto dire la sua.

“È comprensibile che le persone vogliano investire nella crescita record di Signal, ma non siamo noi. Siamo una 501c3 (organizzazione non a scopo di lucro, ndr) indipendente e il nostro unico investimento è la vostra privacy“.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories